Apple: alla WWDC con il nuovo MacBook Air M2, è ormai cosa certa

0
179

Sempre più voci, rumor, leaker e insider puntano dritti nella direzione di una Apple pronta a svelare il suo nuovo MacBook Air con chip M2. L’evento sarà la WWDC, che si terrà dal 6 al 10 giugno 2022.

MacBook Air, render del nuovo modello con chip M2 - 310522 www.computermagazine.it
MacBook Air, render del nuovo modello con chip M2 – 310522 www.computermagazine.it

Una manciata di giorni ci separano dall’evento annuale dedicato agli sviluppatori. La WWDC, come da qualche anno a questa parte, sarà anche il palcoscenico su cui presentare alcuni nuovi prodotti, su tutti il nuovo MacBook Air con chip M2. Stando ai rumor – sempre più insistenti e convincenti – la mela dovrebbe quindi togliere finalmente i veli dalla sua macchina portatile entry level.

L’attenzione, quando si parla di MacBook Air, è sempre ai massimi livelli. L’attuale – ormai predecessore – MacBook Air con chip M1 è indubbiamente il prodotto più venduto dall’azienda lato portatili. Un prezzo clamoroso, unito a prestazioni eccellenti, fanno della macchina ultra-leggera della mela un vero e proprio best buy, ideale per una serie lunghissima di task quotidiani.

La certezza di Gurman: MacBook Air M2 alla WWDC, è cosa fatta

MacBook Air con chip M1 - 310522 www.computermagazine.it
MacBook Air con chip M1 – 310522 www.computermagazine.it

A parlare del successore dell’ottimo MacBook Air, il noto giornalista Mark Gurman, tra i più informati nonché parte dell’affidabile Bloomberg. Direttamente dalla sua rubrica Power On, il noto insider ha sviscerato quelle che sono le sue previsioni circa la WWDC e l’arrivo del tanto chiacchierato MacBook Air con chip M2. Insomma una certezza che passa anche dall’effettivo utilizzo della macchina da parte dei dipendenti Apple. “Gli sviluppatori affermano che i dipendenti Apple utilizzano sempre più i MacBook Air di nuova generazione con le loro app”, le parole di Gurman.

Nessun visore, almeno per il momento, verrà presentato durante la WWDC dei prossimi giorni. Attualmente ci sono diverse grane da risolvere nello sviluppo del prodotto, tra i più chiacchierati ed anticipati degli ultimi mesi. Su tutti i problemi di surriscaldamento, che renderebbero inutilizzabile il chip M1 Pro sul visore dedicato alla realtà mista. Non mancherà invece la presentazione relativa ai major update di iOS 16, iPadOS 16, watchOS 9, tvOS 16 e macOS 13.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here