WhatsApp arriva la funzione che ti permette di zittire chi vuoi durante le call

0
188

Nuove funzioni introdotte nelle chiamate di gruppo di WhatsApp: ora è possibile disattivare l’audio delle persone, inviare messaggi a singoli partecipanti e presto, come ha annunciato Meta, sarà possibile anche aver maggior controllo sui propri dati personali, in modo da poter scegliere chi li potrà visualizzare ed a chi verranno invece oscurati. Ecco le novità.

WhatsApp GroupCalls ComputerMagazine.it 21 Giugno 2022
La nuova funzione di notifica di WhatsApp dell’ingresso in chat di un partecipante, con la possibilità di disattivare l’audio – ComputerMagazine.it

La scorsa settimana WhatsApp ha annunciato il lancio di nuove interessanti funzionalità dedicate alle chat di gruppo, siano esse per videochiamate fino ad un massimo di otto persone o riunioni vocali fino ad un massimo di 32 persone in simultanea.

Come annunciato da Will Catchcart – Head di WhatsApp – su Twitter, “su WhatsApp ora puoi disattivare l’audio o inviare messaggi a persone specifiche durante una chiamata (ottimo se qualcuno si dimentica di disattivare l’audio!) e abbiamo aggiunto un indicatore che mostra più facilmente quando più persone si uniscono a grandi chiamate”.

Il nuovo indicatore annunciato da Catchcart si mostra come un banner/notifica, che rende quindi semplicissimo rilevare l’ingresso di un nuovo partecipante. Così come anche inviare messaggi diretti a persone specifiche è stato reso ancora più semplice, con la possibilità di scambiarsi note e commenti in modo bidirezionale e senza che gli altri partecipanti possano leggerli.

Gli annunci di WhatsApp sulle altre funzionalità in arrivo

New WhatsApp GroupCalls ComputerMagazine.it 21 Giugno 2022
WhatsApp ha inoltre annunciato nuove funzionalità dedicate alla privacy in arrivo – ComputerMagazine.it

Lo scorso Venerdì WhatsApp ha annunciato altre funzionalità sulle quali il team di sviluppo supervisionato da Catchcart è ora al lavoro e che presto verranno rese disponibili sul servizio di messaggistica di Meta.

A partire dalla possibilità di scegliere quali contatti possano attingere alle proprie informazioni personali, come la foto di profilo, il proprio stato ed il giorno e l’ora dell’ultima visualizzazione ed attività svolta, in modo da aumentare le misure a favore di una maggior privacy per gli utenti.

Infine, un’altra recente novità degna di nota (ed attesissima dagli utenti Android che passano ad iOS): dopo aver concesso lo scorso anno agli utenti Apple di trasferire i dati delle proprie conversazioni verso dispositivi Android, questa settimana WhatsApp ha implementato la stessa possibilità in verso opposto, ovvero da Android ad iPhone.

 

🔴 FONTE: www.theverge.com

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here