iPhone, un errore che tutti fanno: ecco perchè le app vanno lasciate aperte

0
181

Quasi tutti gli utenti di iPhone, ma potremmo aggiungerci anche quelli Android, sono soliti chiudere le applicazioni del proprio smartphone dopo averle utilizzate. Non le lasciano quindi in “background”, e una volta terminato il loro utilizzo vengono appunto chiuse fino ad una nuova riapertura.

iPhone, 21/6/2022 - Computermagazine.it
iPhone, 21/6/2022 – Computermagazine.it

Solitamente tale operazione, per quanto riguarda l’iPhone, viene fatta direttamente dal multitasking, come ricorda Everyeye.it, attraverso lo swipe verso l’alto dalla schermata della home. Peccato però che questo passaggio potrebbe essere addirittura controproducente, e non invece positivo come da credenza popolare: scopriamo perchè. A svelare l’arcano è stato Techwall, secondo cui chiudere totalmente tutti i programmi in esecuzione su iPhone non ha lo stesso impatto di quando si fa la stessa operazione sul pc, liberando risorse della Cpu.

iPhone, 21/6/2022 - Computermagazine.it
iPhone, 21/6/2022 – Computermagazine.it

IPHONE, ECCO PERCHE’ E’ MEGLIO NON CHIUDERE LE APP IN BACKGROUND

E’ noto e risaputo, infatti, che per alleggerire un computer bisogna chiudere tutto ciò che non è utile, come ad esempio pagine di browser aperte e programmi vari, di modo da non sovraccaricare la ram, ma evidentemente non funziona lo stesso con gli smartphone ed in particolare con gli iPhone.

A riguardo la documentazione ufficiale di iOS spiega che quando si esce da un’applicazione e la si lascia in backgruound, il sistema operativo cerca di liberare lo spazio di elaborazione in automatico, di conseguenza le app aperte non vanno affatto ad influire sul funzionamento del nostro melafonino. Ma non è finita qui perchè quando si decide di mettere in ghiacciaia un’applicazione da poco usata, che si trovava in backgruound, si potrebbe verificare un consumo maggiore di batteria, e anche un rallentamento del sistema: insomma, nulla di particolarmente gradevole. Di fatto le app che lasciamo “sullo sfondo”, vengono congelate dall’iPhone e dopo un po’ di tempo non utilizzano più le risorse della Cpu, di conseguenza, chiuderle non comporta nessuna miglioria. Diverso invece, come spiegato sopra, il discorso qualora volessimo chiuderle subito dopo averle usate, in quanto otterremo l’effetto contrario rispetto a quello desiderato, ovvero, maggior richiesta di potenza e di conseguenza un consumo in più della batteria. C’è da dire, in ogni caso, che il web si è diviso su tale argomento, di conseguenza a voi la scelta: magari dopo aver letto queste righe, cercherete di utilizzare un approccio che sia una “via di mezzo”…

🔴 FONTE: Everyeye.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here