Google grazie a Pixel porta avanti il riconoscimento dell’iride: più sicuro di una password

0
110

Google è pienamente in grado di rendere sempre più smart e di prima classe i suoi cellulari, portandoli ad eseguire una funzione che tutti quanti noi speravamo un giorno di vedere. Vogliamo parlare di un esperimento particolare in ogni suo lato e che sarebbe in grado di convincerci in pochi minuti, ma di che cosa parliamo precisamente?

Google grazie a Pixel porta avanti il riconoscimento dell'iride: più sicuro di una password
Non rimarremo delusi dalla sua prossima idea – Computermagazine.it

Altri smartphone? Non proprio, perché avverrà il lancio di una nuova funzione

È stato sviluppato un prototipo di Pixel 2 davvero particolare, in quanto dotato di sistema di sblocco tramite riconoscimento dell’iride. Per capirlo al meglio, però, è necessario fare un salto indietro nel tempo di quattro-cinque anni perché proprio in quei tempi Google aveva già condotto delle sperimentazioni per verificare l’efficacia di questo specifico strumento di sicurezza.

Non deve di certo stupire il fatto che un produttore di cellulari lavori sull’arrivo di una determinata caratteristica senza darne seguito: l’esemplare mostrato da Internal Archive su Twitter, leggete bene, non è altro che un’unità in fase di test che ancora non ha mostrato neanche le sue vere funzionalità. È possibile vedere soltanto il LED IR e la fotocamera anteriore con filtro IR, inoltre non c’è invece nemmeno il sensore da 8MP per lo scatto dei selfie.

Arriverà questa funzione, ma sarà accompagnata anche da altre

Google grazie a Pixel porta avanti il riconoscimento dell'iride: più sicuro di una password
Il prossimo Pixel ci sorprenderà – Computermagazine.it

Andando avanti, sappiamo per certo che all’interno del Pixel 2 c’è un’app denominata IrisDemo, grazie alla quale sarà possibile registrare le iridi posizionando gli occhi all’interno di due cerchi mostrati a schermo. Però la sperimentazione non ha avuto seguito, come sappiamo, visto che su Pixel 4 e 4 XL a questa soluzione è stato preferito il radar Soli.

Ma è stato dopodiché abbandonato sui modelli successivi finché con Pixel 7 e 7 Pro non ha fatto il suo debutto un nuovo sistema di riconoscimento facciale, che però può essere usato a pieno soltanto per sbloccare lo smartphone e non per accedere alle app protette da autenticazione biometrica o per effettuare pagamenti di rilievo.

Otteniamo altre informazioni al riguardo in questa dichiarazione ufficiale: “Se hai Pixel 7 o Pixel 7 Pro, puoi usare lo sblocco con il volto per sbloccare il telefono. Lo sblocco con il volto non può essere utilizzato su Pixel 7 o Pixel 7 Pro per accedere alle app o per effettuare pagamenti. Per queste attività, puoi utilizzare lo sblocco con l’impronta e/o PIN, sequenze o password efficaci“.

🔴 Fonte: www.hdblog.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here