Siri non si attiverà più con il suo classico comando vocale, cosa sta cambiando Apple?

0
122

Alla Mela non basta rilasciare dispositivi sempre più intelligenti e all’avanguardia, ora desidera cambiare le funzionalità dei suoi prodotti migliori, come Siri ad esempio. Ma che cosa ha avuto intenzione di fare con il suo assistente vocale?

Siri non si attiverà più con il suo classico comando vocale, cosa sta cambiando Apple?
Siri è conosciuta tanto quanto Alexa – Computermagazine.it

Siri viene modificata, ma in che modo?

Mark Gurman, giornalista di Bloomberg, ha parlato di un’importante novità della Mela nella sua newsletter settimana “Power On”, in cui possiamo leggere effettivamente una informazione – a nostro dire – più che interessante. Difatti, questa volta non abbiamo minimamente voglia di parlare dell’ennesimo dispositivo pronto al rilascio, quanto più di Siri.

Ma con questo che cosa vogliamo dire? Sembrerebbe proprio che Apple stia lavorando ad una nuova esperienza per il proprio assistente vocale, il quale sarà in grado di comprendere frasi e comandi senza la necessità di pronunciare la frase di attivazione “Hey Siri”, ma semplicemente dicendo “Siri”. La modifica dovrebbe essere disponibile già il prossimo anno, o al massimo nel 2024.

Non cambierà solo la frase di attivazione, ma anche lo scopo

Siri non si attiverà più con il suo classico comando vocale, cosa sta cambiando Apple?
Chi preferite tra l’assistente vocale di Google e quello di Apple? – Computermagazine.it

Ci sono altri dettagli interessanti che ci fanno pensare che non sarà un cambiamento irrilevante. A dirceli è sempre Mark Gurman: “L’azienda sta lavorando ad un sistema per eliminare la frase “Ehi nella frase di attivazione in modo che un utente debba solo dire “Siri”, insieme a un comando. Anche se potrebbe sembrare un piccolo cambiamento, l’implementazione di questo passaggio è una sfida tecnica che richiede una quantità significativa di formazione sull’IA e lavoro di software engineering importante”.

Come se non fosse sufficiente, l’esperto sostiene anche che presto Siri sarà in grado di funzionare ancora di più sia nei dispositivi della Mela che nei suoi servizi. Presto vedremo sicuramente dei miglioramenti notevoli al riguardo, forse molto più che utili visto e considerato che l’assistente vocale stia diventando sempre più utilizzato.

Inoltre viene anche sottolineato che “la complessità è da ricercare nel fatto che Siri deve essere in grado di capire quando attivarsi nonostante gli accenti e dialetti diversi. Avere le due parole di attivazione ‘Hey Siri’ invece aumenta la probabilità che il sistema rilevi correttamente il segnale”. Che siano vere le parole di Mark Gurman? Non possiamo saperlo con certezza dato che siano soltanto delle ipotesi, per cui rimaniamo aggiornati su quello che farà la Mela in futuro.

🔴 Fonte: www.everyeye.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here