Kuo parla dell’iPhone 15 Pro, l’analista anticipa la porta USB-Type C con altre news interessanti

0
124

L’analista Ming-Chi Kuo ha dichiarato che il prossimo iPhone sarà molto diverso rispetto a quelli che conosciamo noi. Le specifiche, infatti, ci stupiranno. E non saranno le solite a cui siamo abituati, come un leggero cambio di specifiche o lo stesso design soltanto con qualche miglioria aggiunta, quanto più dal punto di vista hardware: che cosa cambierà nello specifico?

Kuo parla dell'iPhone 15 Pro, l'analista anticipa la porta USB-Type C con altre news interessanti
Che sia un cellulare perfetto e senza errori? Chi può saperlo – Computermagazine.it

Un nuovo cellulare diverso dal solito: Apple cambia idea

La diversità che vedremo tra i prossimi iPhone e quelli attuali sarà molto evidente, e lo comprendiamo dal fatto che la Mela abbia confermato che sarà pronta ad adeguarsi alle normative europee per quanto riguarda i futuri cellulari che usciranno. Che cosa cambierà esattamente, e come mai dovrebbe rappresentare una svolta nel mondo della tecnologia?

Avranno integrato un connettore di tipo USB-C, andando dunque a segnare il tramonto definitivo della porta lightning che ormai ci accompagna da ben 10 anni. Ma non solo: il passaggio alla Type-C porterà con sé anche altre news, specialmente per quanto riguarda la velocità di trasferimento dati nei modelli Pro. Ad affermarlo con certezza è proprio Ming-Chi Kuo, che ci spiega al dettaglio che cosa succederà.

Gli iPhone Pro sono in salvo, ma cosa succederà a quelli standard?

Kuo parla dell'iPhone 15 Pro, l'analista anticipa la porta USB-Type C con altre news interessanti
Gli iPhone 15 pro stupiranno tutti noi – Computermagazine.it

A parte accertare che il passaggio avverrà su tutta la lineup, i modelli base continueranno ad adottare il protocollo di trasmissione dati USB 2.0, di conseguenza si parla ancora una volta di una velocità massima di 480 Mbps. La situazione cambierà in modo definitivo sui modelli Pro/Ultra, dato che Kuo ipotizza che su queste varianti si passerà come minimo al protocollo USB 3.2.

Niente ci vieta di pensare, però, che la società decida di spingersi sino alle Thunderbolt 3, nonostante non ci siano conferme attualmente. In entrambi i casi si parla rispettivamente di 20 Gbps e 40 Gbps, velocità che porterebbero gli iPhone in pari con i prodotti di punta di Apple. Non sarebbe strano se accadesse, soprattutto perché gli utenti vorrebbero che i modelli Pro fossero molto più potenti di quanto già non siano ora.

Le funzionalità migliori, come la registrazione video in ProRes per esempio, hanno posto gli ultimi iPhone davanti alla necessità di poter fare affidamento su porte più veloci per effettuare il trasferimento di dati così tanto impegnativi, cosa che invece non accade sui modelli base.

🔴 Fonte: www.hdblog.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here