Batterie più potenti e più leggere: ecco Il progetto di NAWA per il 2023

0
115

Il progetto per il 2023 prevede batterie 10 volte più potenti e leggere, grazie ad un nuovo sistema ideato dall’azienda francese.

Batterie
Batterie Foto di analogicus da Pixabay

La tediosa abitudine di dover caricare sempre più spesso le batterie, o di sostituirle, potrebbe diventare presto un brutto sogno. Oltretutto, sarà incredibile poter immaginare dispositivi meno pesanti per la presenza di batterie più leggere.

Grazie all’innovativa struttura con nanoelettrodi in carbonio allineati verticalmente, potremmo essere di fronte ad un importante rivoluzione in campo tecnologico. Risparmiare tempo è l’obiettivo primario di ognuno di noi. Se la tecnologia contribuisce sempre più in quest’ambito, prima o poi, potremo immaginare di riorganizzare totalmente le nostre vite.

POTREBBE INTERESSARTI –> Asta per la prima calcolatrice portatile a batteria: vale 50mila dollari

La promessa di NAWA sulle nuove batterie

Batterie più potenti
Batterie più potenti Foto di StockSnap da Pixabay

Da Rousset arriva la promessa che vede disponibile questi campioni a partire dal 2023. L’azienda, nata nel 2013, ha grande esperienza con supercondensatori (o ultracapacitori), batterie che possono accumulare grandi quantità di energia. Normalmente, gli ultracapacitori presentano elettrodi a base di carbone attivo. Tuttavia, il carbone può essere usato anche in forma di nanotubi.

Questi ultimi sono già stati sfruttati all’interno di diversi supercondensatori, ma si presentano come piccole particelle avviluppate. Al suo interno, gli ioni si muovono in una struttura quasi caotica. Il sistema dei nanotubi allineati consentirà, invece, una conduttività elettrica e ionica più elevata, poiché gli ioni potranno muoversi secondo un percorso discendente e libero da ostacoli.

Questa tecnologia sarà adattabile agli ioni e al litio, ma anche ad altri materiali come il silicio, il manganese, il nichel, ecc. NAWA Technologies è già in collaborazione con Renault e PSA per sviluppare nuove e potenti batterie per veicoli elettrici. Non ci resta che attendere ancora un po’!

POTREBBE INTERESSARTI –> Huawei, accordo con la Samsung sui display OLED: arrivato l’ok degli USA

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here