Cashback di Stato: l’app IO è ancora in tilt

0
590

Cashback di Stato: ieri è partito il supporto al piano che prevede il rimborso dalle spese sostenute attraverso metodi di pagamento tacciabili, ma l’app IO continua a non funzionare.

Nonostante l’aggiornamento rilasciato nella giornata di ieri da PagoPA, l’applicazione IO per avviare la procedura del piano Cashback di Stato risulta ancora oggi in tilt.

Come succede spesso – per non dire in ogni occasione di questa entità – l’app IO è stata presa d’assalto e non ha retto il colpo. Ieri vi abbiamo raccontato delle difficoltà che in tantissimi hanno riscontrato in fase di registrazione al programma di Cashback di Stato.

POTREBBE INTERESSARTI –> Ecco come attivare il piano Cashback senza Spid e senza App Io

Cashback: situazione ancora critica e metodi di pagamento scomparsi

App IO

La situazione, a diverse ore di distanza, sembra tuttavia non essere completamente risolta. Come in molti hanno e stanno segnalando, l’app di PagoPA continua ad evidenziare evidenti problemi di tenuta. Tra i più comuni, oltre alla difficoltà nella registrazione, in tanti hanno segnalato l’assenza dei metodi di pagamento registrati. Continuano ad essere invisibili nella sezione dedicata dell’app e non è chiaro se siano stati effettivamente registrati.

Il click day di ieri ha portato migliaia di utenti collegati simultaneamente per effettuare i passaggi necessari a garantirsi un posto nel piano Cashback di Stato. Un vero e proprio investimento dello Stato che dovrebbe garantire un uso massiccio di mezzi di pagamento tacciabili come le carte di credito, di debito e quant’altro, combattendo l’evasione fiscale legata indissolubilmente al denaro contante.

Per chi sottoscriverà il piano sull’app IO tramite SPID ed inserimento dei propri dati nonché IBAN e carte di pagamento, un cashback in denaro accreditato direttamente sul proprio conto corrente pari al 10% delle spese sostenute nel mese di dicembre e nel corso di tutto il 2021.

LEGGI ANCHE –> Cashback, ora è ufficiale: rimborsi da dicembre. Come funzionerà

La procedura, molto semplice, prevede pochi passaggi tra cui la conferma della maggiore età, la residenza in Italia e l’utilizzo dei metodi di pagamento solo per spese personali e non aziendali. Ricordiamo che, attualmente, non è previsto il supporto ad Apple Pay, Google Pay e Samsung Pay. Per poter beneficiare del cashback sarà necessario, almeno per ora, usare le carte fisiche e non virtualizzate su smartphone e smartwatch.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here