Google down con Gmail e YouTube inaccessibili

0
255

Google down. Arrivano le segnalazioni di moltissimi utenti che in questi ultimi minuti stanno evidenziando difficoltà ad utilizzare i servizi Google, da Gmail a YouTube. 

Big G down. In tantissimi stanno segnalando difficoltà ad accedere ed utilizzare i servizi di Google. Da Gmail, che risulta irraggiungibile, a YouTube, passando per Google Drive e più o meno l’intera suite dell’azienda statunitense. Tra i servizi più utilizzati e a creare più difficoltà in questo contesto c’è indubbiamente la mail di Gmail.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Google Dark Mode in arrivo per il motore di ricerca desktop

Google inaccessibile con YouTube, Gmail, Meet e tutta la suite Big G down

Google down
Il messaggio di errore che compare tentando di accedere a Gmail (via gmail.com)

Meet, Google Foto, Google Drive e i sopracitati YouTube e Gmail. Ad essere colpito in questi momenti, come segnalato da molti, è l’intero pacchetto di programmi e servizi Google. Per ora il problema sembra coinvolgere esclusivamente l’Europa, mentre nel resto del mondo continua a funzionare senza problemi.

Una grave falla che, visto il periodo che stiamo vivendo, arrecherà non pochi grattacapi ai tanti che stanno utilizzando i servizi Google per continuare il lavoro o la didattica anche a distanza. Milioni di studenti in Italia utilizzano la suite Google, da Meet a Classroom, un vero e proprio punto di riferimento per mantenere integri – per quanto possibile – i contatti tra studenti e docenti.

Non solo lavoro e didattica a distanza, in tantissimi usano i servizi Google anche per svagarsi, come la visione di contenuti audiovisivi su YouTube. Da considerare inoltre l’accesso ad applicazioni e servizi di terze parti tramite i servizi Google, che attualmente non funziona tagliando fuori un’ulteriore fetta di utenza. Per ora l’unico servizio di Big G che sembrerebbe non risentire del problema è la navigazione web tramite motore di ricerca.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> L’azienda Google eliminerà le moleste pubblicità di alcolici e siti di scommesse

Non resta che attendere eventuali sviluppi e aggiornamenti da parte di Google, che nelle prossime ore dovrebbe essere in grado di far rientrare il disservizio.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here