Cyberpunk 2077 scompare dal PlayStation Store, Sony pronta a rimborsare tutti

0
314

Cyberpunk 2077 scompare dal PlayStation Store con Sony pronta a rimborsare gli utenti. Un caso più unico che raro nel mondo dei videogiochi che ha coinvolto l’ultima fatica di CD Projekt Red.

Arriva come un fulmine a ciel “sereno” la mossa di Sony, che ha preso finalmente una posizione nella diatriba tra utenti e Cyberpunk 2077. L’uscita del gioco di ruolo di CD Projekt Red ha sollevato un polverone che resterà negli annali dei videogiochi.

Gli utenti di PlayStation 4 e Xbox One si sono trovati di fronte ad una versione del titolo a tutti gli effetti incompleta, con bug, crash e cali di frame-rate che hanno reso impossibile la fruizione dello stesso. A quanto pare Sony ha deciso di rimuovere il titolo dal PS Store e offrire un rimborso completo agli utenti che lo hanno acquistato nei giorni scorsi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Cyberpunk 2077 è disponibile ma su Ps4 e Xbox One l’esperienza è disastrosa

Cyberpunk 2077, versioni PS4 e Xbox One bocciate clamorosamente dalla critica

Cyberpunk 2077 scompare dal PlayStation Store
V, il protagonista di Cyberpunk 2077 (via cyberpunk.com)

Un episodio anzitutto unico nel panorama videoludico, che crea un precedente rispetto a quanto accaduto. Cyberpunk 2077 è stato acclamato dalla critica con un metascore su Metacritic di 89 su 100 che, nelle scorse settimane, ha testato e recensito la versione PC del titolo. Una versione esente da problemi tecnici o quasi, indubbiamente migliorata rispetto alla controparte console.

Nelle ultime ore stanno infatti comparendo in rete ulteriori recensioni dedicate esclusivamente alla versione per old gen, che bocciano definitivamente l’esperienza di gioco a fronte di un comparto tecnico non all’altezza e – dobbiamo dirlo – non pensato per la generazione di PlayStation 4 e Xbox One.

LEGGI ANCHE –> PlayStation 5 è il lancio più grande di sempre, parola di Christopher Dring

Si “risolve” così l’annosa questione dei rimborsi, con CD Projekt RED che aveva inizialmente suggerito agli utenti di non contattare Sony fino a nuove comunicazioni ufficiali. Comunicazioni che sono giunte, a sorpresa, nel corso di questa notte, e che tentano di mettere una pezza al misfatto.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here