Google acquista Fitbit per 2.1 miliardi di dollari

0
203

Google acquista Fitbit per 2.1 miliardi di dollari. L’azienda fondata nel 2007 è stata inglobata nel colosso dell’hi-tech, con l’obbiettivo di migliorarla sotto ogni aspetto.

Google acquista Fitbit
Fitbit (fonte fitbit.com)

Ora è ufficiale. Google ha acquistato Fitbit per 2.1 miliardi di dollari. Big G ha così deciso di allargare e rafforzare il suo comparto dedicato ai wearable, con un’azienda tra le più blasonate dell’intero panorama. Numeri importanti per la società fondata 13 anni fa da James Park ed Erik Friedman. 100 paesi raggiunti e oltre 120 milioni di dispositivi venduti, con in cima i fitness tracker, famosissimo ed apprezzatissimi dagli utenti.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Smartwatch, impennata di vendite con il Covid: i modelli preferiti

I dati degli utenti condivisi con Fitbit negli anni, per ora, sono in una cassaforte. A rivelarlo è la stessa azienda, che con un messaggio ha voluto precisare che verranno mantenuti gli stessi standard di sicurezza e protezione dei dati personali.

Dopo l’ok dell’European Data Protection Board (EDPB) e dell’Authority Antitrust europea è stato raggiunto l’accordo di vendita. Si precisa inoltre che Google non utilizzerà i dati degli utenti per migliorare le sue inserzioni pubblicitarie, con la possibilità di scegliere se condividerli con servizi di terze parti. Niente paura dunque per i possessori di FitBit, che non vedranno i loro dati condivisi direttamente con Google dopo la vendita.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Anche Google in guerra contro le fake news sul vaccino, stanziati 3 milioni di dollari per i debunker

L’acquisizione creerà tantissime opportunità, non ho dubbi – ha spiegato il fondatore James Park in una nota agli utenti -. Ci tengo a precisare che molte delle cose che conoscete ed amate di Fitbit rimarranno invariate. Proseguiremo nel nostro impegno nel fare ciò che è giusto, con al centro tutto ciò che facciamo per la vostra salute ed il vostro benessere“. Buone notizie per chi è in possesso o vuole acquistare in futuro un dispositivo dell’azienda che nel 2015 inglobò Pebble.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here