La Nasa e la sfida del cibo nello spazio: 500.000 dollari a chi lo crea gustoso

0
500

Decisamente interessante e senza dubbio particolare la challenge della Nasa, con l’agenzia spaziale degli Stati Uniti che ha invitato tutti i cittadini americani, compresi i canadesi, a sviluppare del cibo gustoso per le missioni spaziali.

Nasa e la sfida del cibo (Sito Nasa)
Nasa, challenge cibo (Sito Nasa)

Si chiama ‘Deep Space Food Challenge’, ed è un’iniziativa lanciata in collaborazione con la Csa, l’agenzia spaziale canadese, e il cui slogan recita “Cibo buono per tutti sulla Terra e oltre”. Come detto sopra, la sfida è rivolta al pubblico nordamericano, ma tutti i cittadini degli altri paesi possono comunque partecipare ottenendo premi di riconoscimento, come fanno sapere su Sputnik.it. Come è ben noto, il cibo che mangiano gli astronauti quando partecipano alle missioni spaziali è qualcosa di ben lontano dal cibo come lo consideriamo noi, quindi tutta roba liofilizzata, in buste, e nulla a che vedere con pasta, riso, carne, e via discorrendo. Ecco che quindi si ha l’obiettivo di allietare i pranzi degli scienziati, puntando appunto a creare qualcosa di buono e gustoso, quanto di più simile ai prodotti che consumiamo sulla Terra.

LA NASA E LA SFIDA DEL CIBO: ECCO L’OBIETTIVO

LEGGI ANCHE Nasa in missione su 16 Psyche: l’asteroide che vale più di tutta l’economia mondiale

La Deep Space Food Challenge ha l’obiettivo di individuare “nuove tecnologie o sistemi di produzione alimentare – si legge sul sito ufficiale della Nasa – che richiedono risorse minime e producono scarti minimi, fornendo al contempo cibo sicuro, nutriente e gustoso per missioni di esplorazione umana di lunga durata. Le soluzioni di questa sfida potrebbero consentire nuove strade per la produzione alimentare in tutto il mondo, specialmente in ambienti estremi, regioni scarse di risorse e in nuovi luoghi come le aree urbane e in luoghi in cui i disastri interrompono le infrastrutture critiche”.

LEGGI ANCHE Nasa prepara la missione Spherex: nel 2024 risolverà un grande dilemma?

Chi volesse dare il proprio contributo può visitare la www.deepspacefoodchallenge.org. Il premio per chi si aggiudica la challenge è di 500.000 dollari, ma vi ricordiamo che per partecipare bisognerà essere residente negli Stati Uniti o nel Canada.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here