Mondiali 2022, Rai e Amazon vicine all’acquisizione dei Diritti TV

0
252

Le offerte di Rai e Amazon per i mondiali dell’anno prossimo in Qatar sono ormai sul tavolo della Fifa, che la prossima settimana potrebbe già dire sì.

2022 Rai Amazon Fifa World Cup (image from wikipedia)
Il logo dei prossimi mondiali (image from wikipedia)

Rai e Amazon hanno recapitato alla Fifa la propria offerta per acquisire i diritti TV dei prossimi Mondiali di calcio, in programma nel 2022 in Qatar. Sommando entrambe le proposte, la Federcalcio internazionale intascherebbe oltre 180 milioni di euro, cifra comunque superiore a quella realizzata nel 2014 cedendo i diritti di trasmissione della competizione in Italia.

Nella fattispecie, la Rai mette sul tavolo circa 135 milioni di euro per acquistare il cosiddetto pacchetto B1, che le permetterebbe di trasmettere 28 gare con diritto di scelta, incluse semifinali e finale.

2022 Rai Amazon Al Bayt Stadium
L’Al Bayt Stadium di Al Khor, che ospiterà una delle due semifinali (image from fifa.com)

Amazon Prime si aggiudicherebbe invece tutta l’offerta complementare: 39 gare totali, comprensive delle partite scartate dalla Rai più semifinali e finale, che sarebbero quindi in esclusiva congiunta tra i due soggetti. L’opzione a cui punta il colosso dell’ecommerce vale 50 milioni e testimonia la crescente attenzione verso il calcio: Jeff Bezos si è già aggiudicato la Champions, e ha fatto un pensierino anche sulla Serie A, prima di tirarsi indietro lasciando il campo a Sky e Dazn.

Mondiali 2022 tra Rai e Amazon Prime, ma prima ci dobbiamo qualificare

Diritti tv Serie A, Dazn in pole (Foto Prima)
Rai e Amazon in pole per Qatar 2022 (Foto Prima)

Come detto si tratta di un’offerta complessiva leggermente al rialzo rispetto a quella del 2014, pietra di paragone più recente per quanto riguarda la cessione dei diritti a trasmettere i mondiali in Italia, visto che non ci qualificammo alla kermesse iridata organizzata dalla Russia nel 2018.

TI POTREBBE INTERESSARE—>Champions League: Mediaset la trasmetterà in chiaro fino al 2024

Per essere ammessa alla fase finale di Qatar 2022, la Nazionale di Roberto Mancini deve superare il Gruppo C di qualificazione contro Svizzera, Irlanda del Nord, Bulgaria e Lituania. L’esordio azzurro è fissato per il 25 marzo al Tardini di Parma contro la selezione dell’Ulster.

LEGGI ANCHE>>>Diritti TV, SKY e il controsorpasso su DAZN. E’ bufera

Nonostante una rivale da prendere sempre con le molle come la Svizzera, siamo decisamente attrezzati per passare da leader del girone, ma l’esperienza recente consiglia prudenza e abnegazione. Intanto la Rai e Amazon hanno mosso il passo decisivo per portare i Mondiali in Italia. Ora tocca a Mancini e ai giocatori portare l’Italia ai Mondiali. Nel frattempo, la palla passa a Gianni Infantino e i suoi, che potrebbero approvare l’operazione già la prossima settimana.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here