Digitale Terrestre, Mux a passi di balletto verso lo switch

0
572

Mux, abbreviazione di multiplexer. Una parola diventata ormai di linguaggio comune da quando è partito il lungo viaggio del Digitale Terrestre: destinazione giugno 2022, quando il passaggio all’altrettanto famigerato DVB-T2 sarà – si spera – completo.

Digitale Terrestre (Adobe Stock)
Digitale Terrestre (Adobe Stock)

Mux, un selettore di linee di dato in grado di selezionare diversi segnali in ingresso sia analogici che digitali. Una volta selezionati i segnali vengono raccolti e mandati in una singola linea di uscita. Nelle telecomunicazioni, un dispositivo che permette di far condividere la capacità disponibile di un unico mezzo trasmissivo (fibra ottica, doppino in rame, etc etc) fra più canali trasmissivi (multiplazione).

Digitale Terrestre, i nuovi cambiamenti in tutte le regioni

Multiplexer (Adobe Stock)
Multiplexer (Adobe Stock)

Una delle tappe del lungo viaggio del Digitale Terrestre verso quello di seconda generazione è il “balletto” delle frequenze in molte regioni italiane per cui c’è sempre bisogno di una nuova sintonizzazione. Ci sono dei Mux che cambiano, altri che vengono spenti, sia a livello locale che nazionale, o rottamati. E’ il caso del MUX La 9, rottamato. Appunto.

LEGGI ANCHE >>> Elon Musk cerca forza lavoro per Starbase, la sua città del futuro

Questo multiplex è infatti del tutto sparito in quattro regioni del Nord Italia: Trentino-Alto Adige, Veneto, Emilia-Romagna e Piemonte. E i suoi canali spostati su altri Mux nelle scorse settimane.

LEGGI ANCHE >>> Whatsapp stravolge tutto, cambio radicale con il prossimo aggiornamento

Oltre allo spegnimento del MUX La 9 negli ultimi giorni ci sono stati anche altri cambiamenti. All’interno del MUX RETE A 2 l’emittente Canale 61 ha ripreso a trasmettere dopo qualche giorno di assenza, dovuto a un aggiornamento tecnico: l’LCN resta sempre il 61, ma la codifica è passata da MPEG-2 a H.264. Di conseguenza il canale non si vedrà più senza un TV abbastanza recente.

Nel MUX interregionale Studio 1 (Valle d’Aosta, Piemonte, Lombardia, Veneto ed Emilia-Romagna) ha debuttato Fascino TV (LCN 231). L’emittente non ha una programmazione propria, ma ritrasmette quella di Donna Shopping Canale 235.

Cambiamenti in Lombardia nel MUX Telestar (con Canale 96 al posto di Telecampione), in Piemonte (Telestar Canale 77 ora è in HD), sull’isola nei MUX 7Gold Sicilia 88 e 7Gold Sicilia 99 è stata completata la sperimentazione del nuovo codec H.265 Main 10, proprio quello del Digitale Terrestre di seconda generazione: a tal proposito Telerent è tornata a trasmettere in H.264.

In Toscana nel MUX Radio Digi Toscana ci suono nuove emittenti radiofoniche: da Radio Birikina a Radio 80, passando Radio Bella & Monella e Radio Piterpan.

La delibera Agcom 129/19/Cons prevede il dimezzamento dei MUX a disposizione degli operatori nazionali televisivi, dovuto al fatto che col DVB-T2 sarà possibile trasmettere più canali, occupando le stesse frequenze, dalle 20 del DVB-T1 alle 10 del DVB-T2, il passo è breve.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here