WhatsApp: finalmente disponibile la funzione dedicata ai pagamenti tra utenti

0
632

WhatsApp: finalmente disponibile WhatsApp Pay. L’attesa funzione che permette lo scambio di denaro tra utenti dell’app di IM torna a fare capolino dopo la sparizione degli scorsi mesi. 

WhatsApp: finalmente disponibile
WhatsApp: finalmente disponibile WhatsApp Pay (fonte: adobestock)

Era il giugno 2020 quando la funzione che permetteva di scambiare denaro tra utenti WhatsApp faceva il suo esordio sul territorio brasiliano. Una funzionalità a lungo desiderata ma che, dopo pochi giorni, è scomparsa dai radar. Il motivo dietro la sparizione? L’accusa da parte della Banca centrale del Brasile di comportamenti anticoncorrenziali.

POTREBBE INTERESSARTI –> Whatsapp stravolge tutto, cambio radicale con il prossimo aggiornamento

WhatsApp Pay: ora c’è il via libera di enti bancari e compagnie tecnologiche finanziarie

Whatsapp stravolto
Whatsapp Pay (Pixabay)

Una bella grana per Zuckerberg. Nel corso dell’ultimo anno il patron di Facebook ha lavorato sodo per far tornare disponibile – quanto prima possibile – la funzione di pagamento tra utenti. Si tratta, a conti fatti, di una feature quasi unica nel suo genere. In primis la base di utenza che può vantare WhatsApp è di per sé un unicum nel mondo della tecnologia. Solo in Brasile gli utenti iscritti al social network sono oltre 200 milioni, mentre in tutto il mondo si superano ampiamente i 2 miliardi.

Oggi c’è finalmente l’atteso via libera da parte degli enti bancari e delle compagnie tecnologiche appartenenti al settore finanziario. Il campo vede come competitor principale Apple Pay Cash, la versione della mela morsicata. A differenza di WhatsApp Pay, che ora potrà basarsi sul pieno supporto dei canali Visa e MasterCard, Apple Pay Cash può essere sfruttato solo ed esclusivamente da utenti Apple.

Attualmente la funzione di trasferimento denaro tra utenti WhatsApp è disponibile nel solo Brasile, ma stando a quanto detto da un portavoce dell’azienda, questa potrebbe presto essere estesa al resto del mondo. Chiaramente l’obiettivo di WhatsApp è rendere disponibile la feature ovunque. E a quanto detto dai vertici dell’azienda, sono in corso gli ultimi preparativi per consentirne l’utilizzo il prima possibile.

POTREBBE INTERESSARTI –> WhatsApp: occhio al ban “senza motivo” dall’app di messaggistica

Ad oggi l’Italia è in lista d’attesa: dovremo attendere ancora un po’ prima di vedere tale funzione attiva nel nostro paese. Probabilmente l’arrivo ufficiale sarà preceduto da una – si spera breve – fase di test in altri paesi come l’India, paese in cui la base di utenza è tra le più alte al mondo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here