Apple: SoC M1 protagonista assoluto nel presente e futuro della Mela

0
238

Apple: SoC M1 protagonista assoluto della presentazione di ieri e del futuro della Mela. Gran parte dei prodotti presentati abbracciano il nuovo processore made in Cupertino. 

Apple: SoC M1 protagonista assoluto
Chip M1 Apple

Un evento attesissimo e che – diciamolo – non ha deluso le aspettative. Anzi, le ha centrate in pieno, sovrapponendosi perfettamente alle indiscrezioni circolate nelle settimane e nei mesi scorsi. Tutto quello che ci si aspettava è stato presentato, con un paio di sorprese inaspettate – qualcuno ha detto iPhone 12 purple? – e, finalmente, gli Apple AirTags. Quel che però è stato centrico nella presentazione Spring Loaded di Apple è indubbiamente il processore M1. Il SoC, primo vero gioiellino tra i system-on-chip Apple dopo anni di Intel, nonché core della presentazione e dei prodotti presentati ieri.

POTREBBE INTERESSARTI –> Apple ispira in negativo Huawei: via il caricatore dalla scatola

Apple: SoC M1 sbarca sugli iMac più colorati degli ultimi vent’anni

Apple: SoC M1 protagonista assoluto
I nuovi coloratissimi iMac

Il primo a gioire delle potenzialità di M1 sarà il nuovo iMac. Presentato in un’unica dimensione, quella dei 24″, l’all-in-one di Apple ha finalmente subìto una svecchiata lato design. Come largamente anticipato, la mela ha introdotto nuove colorazioni e nuove linee per i suoi computer fissi, che non venivano aggiornati dal 2012.

E come era lecito aspettarsi, il nuovo processore M1 farà da padrone sotto la scocca. Proprio grazie al chip di Apple, lo spessore di iMac sarà ridotto notevolmente, nonostante la presenza di un sistema di dissipazione per tenere al fresco le temperature dei computer. Prezzo di partenza fissato a 1.499 euro.

iPad Pro 2021: prestazioni di un MacBook Pro nelle dimensioni di un tablet

Apple: SoC M1 protagonista assoluto
Il nuovo iPad Pro 2021

Insieme agli iMac, altro protagonista di ieri è stato il nuovo iPad Pro. Come anticipato anche in questa occasione, il nuovo tablet della Mela monterà il processore M1, portando le prestazioni del device oltre ogni limite immaginabile. A spingere il tutto, oltre al cuore pulsante made in Apple, ci penserà il nuovo pannello mini-LED – disponibile nella sola variante da 12,9″.

Una tecnologia che promette fedeltà cromatica e qualità visiva come mai viste prima su un tablet. Durante la presentazione la qualità del pannello di iPad Pro è stata paragonato al Pro Display XDR di Apple. Lato design il nuovo tablet manterrà lo stesso identico design di iPad Pro 2020. Prezzo di partenza fissato a 899 euro per la variante da 11″ e 1.219 euro per quella da 12,9″.

POTREBBE INTERESSARTI –> Apple riabilita Parler: ecco quando la app sarà di nuovo online

Apple AirTag rivoluziona il tracciamento GPS dei propri oggetti

Apple: SoC M1 protagonista assoluto
Apple AirTag, i nuovi accessori presentati ieri

Un evento tutto sommato in linea con le aspettative e che ha regalato qualche chicca, tra cui gli Apple AirTag. L’accessorio funzionerà da sensore di ricerca GPS e sarà possibile utilizzarlo con qualsiasi oggetto a nostro piacere, inserendolo nello zaino, in macchina, come portachiavi e così via.

Valore aggiunto è l’ovvia integrazione con l’app Dov’è, in cui sarà possibile registrare i propri AirTag collegati ai nostri accessori e oggetti di valore, tramite cui potremo tenere monitorata la loro posizione o trovarli in caso di smarrimento o furto. Il prezzo di partenza è di 35 euro per il singolo pezzo o 119 euro per quattro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here