Android triplica iPhone: 3 miliardi di dispositivi nel mondo

0
117

Android triplica iPhone. I dispositivi con a bordo il sistema operativo di Google sono, ad oggi, 3 miliardi. Il triplo degli smartphone Apple. 

Android triplica gli iPhone
Android 12 (fonte android.com)

Molto spesso ci si chiede quanti siano gli smartphone in circolazione. Ma, quasi mai, ci si chiede quanti di questi dispositivi siano Android o iOS. Ebbene oggi lo sappiamo: sono 3 miliardi gli Android al mondo. Un numero spaventoso, giustificato dai tanti produttori e dai tanti modelli in uscita ogni mese con a bordo il sistema operativo di Google. A condividere il dato ci ha pensato la stessa azienda di Mountain View, in un annuncio successivo al VP del product management in occasione del Google I/O 2021 che si sta tenendo in questi giorni.

POTREBBE INTERESSARTI –> iPhone 13 Pro: lievita il modulo fotografico

Android cresce di mezzo miliardo ogni due anni

L’ultima volta che sono stati forniti i dati degli Android in circolazione era il 2019. Il risultato di allora parlava di 2,5 miliardi di dispositivi, con un guadagno di mezzo miliardo di smartphone del robottino in soli due anni. Un distacco del tutto simile tra il 2019 ed il 2017, quando ci si fermava a “soli” 2 miliardi di Android al mondo. Una costanza di 250 milioni di device venduti ogni anno che decretano gli smartphone con a bordo Android i più popolari al mondo.

POTREBBE INTERESSARTI –> Android 12 arriva su Xiaomi: ecco la lista di dispositivi compatibili

iPhone vs Android: il robottino vince 3 a 1

Ebbene, attualmente il numero di smartphone Android triplica quello degli iPhone in circolazione, che si fermano ad un solo miliardo di dispositivi. Si tratta comunque di un numero elevatissimo di dispositivi appartenenti ad un singolo brand, quello della mela, che dal 2007 ha abbracciato ufficialmente il mondo della telefonia mobile. In questo senso Apple detiene ancora il primato, con Samsung e Xiaomi alle calcagna, pronte ad approfittare di un poco probabile passo falso della mela di Cupertino.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here