Internet Explorer addio dopo 25 anni: ora c’è la data ufficiale

0
220

Ora è ufficiale, Internet Explorer è destinato a breve alla morte informatica. Il browser probabilmente più popolare della storia di internet, e per molti il primo vero programma con cui si sono approcciati alla navigazione online, non riceverà più aggiornamenti e di conseguenza Microsoft ha deciso di abbandonarlo.

Internet Explorer addio (Foto LaStampa)
Internet Explorer addio dal 2022 (Foto LaStampa)

Introdotto 25 anni fa per il proprio sistema operativo Windows, l’azienda americana ha deciso di mettere da parte la sua creatura già da qualche anno a questa parte, incentivando il passaggio ad altri browser, a cominciare dal suo Edge, sistema di navigazione che si basa sullo stesso sistema con cui Google ha sviluppato Chrome, il browser attualmente più utilizzato al mondo. L’addio a Internet Explorer è stata una mossa dovuta da parte di Microsoft, visto che, come capitato già ad altri software datati, anche lo stesso browser (tra l’altro sempre preso di mira con centinaia di meme per via della sua nota lentezza), era ormai divenuto obsoleto ed era divenuto incompatibile con le pagine web più moderne.

Internet Explorer addio (Foto 105.net)
Internet Explorer addio: i dettagli (Foto 105.net)

INTERNET EXPLORER ADDIO: DAL 15 GIUGNO 2022 NON VERRA’ PIU’ SUPPORTATO

POTREBBE INTERESSARTIMicrosoft e Adobe Flash Player: altro addio all’orizzonte

Di conseguenza, gli utenti avevano iniziato a poco a poco ad abbandonarlo e quasi nessuno oggi lo utilizza più. Si calcola infatti che solamente l’1 per cento di coloro che naviga regolarmente online utilizzi il vecchio programma di Microsoft, ed in particolare, alcune vecchie aziende che utilizzano ancora datate versioni di Windows a causa del mancato aggiornamento dei propri sistemi informatici.

POTREBBE INTERESSARTIDiscord di Microsoft? Macché, arriverà ufficialmente su PlayStation dal 2022

Il consiglio di Microsoft, come detto sopra, è quello di passare ad Egde, attraverso la “modalità Internet Explorer” che simula appunto alcune delle funzionalità di IE, e che sarà disponibile fino al 2029, di modo che le aziende possano aggiornare i propri sistemi. Ma quando arriverà la vera e propria fine? La scadenza è fissata a fra poco più di un anno, precisamente al 15 giugno del 2022 per le versioni principali di Windows 10, ma non è ben chiaro se il software sarà comunque utilizzabile sui Pc in cui è già installato o se lo stesso verrà rimosso tramite nuovi aggiornamenti. La cosa certa è che se dovesse rimanere oltre il 2022, sicuramente non verrà supportato da nuovi aggiornamenti ne verrà tanto meno introdotta qualche nuova funzionalità in quanto a sicurezza.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here