Amazon ti regala 8 euro: ecco come ottenerli

0
661

Amazon ti regala 8 euro. L’eCommerce, che offre un ampio ventaglio di servizi, ha tra i suoi cavalli di battaglia Amazon Photos, il servizio di archiviazione delle foto protagonista della promozione.

Amazon vi regala 8 euro
Amazon

Sono giorni in cui il chiacchiericcio intorno a Google Foto si fa sempre più insistente. Il cambio della policy del noto servizio di archiviazione foto offerto da Mountain View parla chiaro: non esisterà più alcun piano di archiviazione gratuita illimitato. Se prima era possibile infilare le foto senza limiti nel proprio spazio cloud legato all’account Google, ora è possibile farlo solo fino al raggiungimento della soglia di 15GB, oltre i quali sarà necessario pagare un abbonamento.

POTREBBE INTERESSARTI –> Amazon, accuse di monopolio anche negli USA: “Prezzi illegali”

Amazon Photos risponde ai limiti di Google Foto: ecco come ottenere 8€ di buono

Amazon vi regala 8 euro
Amazon Photos

Dall’altra parte esistono servizi più o meno convenienti, tra cui Amazon Photos, omologo e quasi omonimo del servizio di Google. Se siete abbonati ad Amazon Prime – cosa molto probabile – avrete diritto all’archivio di foto illimitato in qualità originale. Una sorta di pacchetto Google Foto a pagamento, ma sui server di Jeff Bezos. Mentre per i video lo spazio di archiviazione incluso con Amazon Prime si riduce a 5GB.

Per invogliare l’utenza a passare al servizio di Amazon, la stessa realtà commerciale ha organizzato una promozione di lancio che permetterà a chi idoneo di ricevere un buono dal valore di 8€, spendibile sull’eCommerce. Per farlo basterà scaricare l’app Amazon Photos per Android o iOS e attivare il salvataggio automatico delle foto.

Ma come sempre non tutto è oro ciò che luccica. Come spesso accade con le promozioni Amazon, gli utenti devono essere idonei a ricevere il buono. Per scoprire se è possibile aderire all’offerta e quindi ricevere gli 8€ di buono Amazon basterà collegarsi al seguente link. La pagina vi dirà se siete o non siete stati accettati per godere della promozione relativa ad Amazon Photos.

POTREBBE INTERESSARTI –> Samsung VS Apple: i coreani sbeffeggiano la fotocamera di iPhone in un video comparativo

La scelta di limitare l’archiviazione di foto nel cloud di Google nasce dal quantitativo pressoché illimitato di materiale che, ogni giorno, i server di Mountain View sparsi per il globo devono elaborare. Anche Google ha dei limiti, e la mossa di trasformare il servizio da gratuito a pagamento non può far altro che andare ad ammortizzare i costi derivanti dall’enorme flusso di foto e video che finiscono nei suoi data center.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here