Sony presenta i suoi auricolari true wireless per spodestare le AirPods Pro

0
52

Sony presenta i suoi auricolari true wireless di fascia alta. Le WF-1000XM4, pensate per la fascia alta del mercato auricolari e pronte a spodestare lo strapotere delle AirPods Pro. 

Sony presenta i suoi auricolari
Sony WF-1000XM4

Da un alto Sony, con i nomi, non ci sa proprio fare. Dall’altro le funzioni e la qualità audio che, sulla carta, hanno davvero pochissimi rivali. Uno di questi è indubbiamente Apple, con le sue AirPods, uscite nella variante Pro da qualche anno e alla conquista del mercato prosumer.

POTREBBE INTERESSARTI –> Sony presenta i nuovi TV con intelligenza cognitiva e Google TV

Sony alza il prezzo e le prestazioni: ecco l’alternativa alle AirPods Pro

Sony presenta i suoi auricolari
Sony WF-1000XM4

Sony ha quindi presentato le sue WF-1000XM4, un nome che sembra un codice fiscale ma che cela dietro sé caratteristiche tecniche all’avanguardia. Anzitutto un po’ di storia: le nuove cuffie arrivano come aggiornamento del precedente modello TWS di fascia alta presentato nell’estate 2019. Rispetto al modello di due anni fa, i nuovi auricolari migliorano sotto l’aspetto della qualità audio, ma soprattutto alzano ulteriormente il prezzo di listino. Dai 249 euro del modello precedente ai 279 che serviranno per portarsi a casa la versione 2021 degli auricolari true wireless Sony.

Tra le novità più interessanti c’è senza dubbio l’introduzione del nuovo processore Sony V1, che migliora ulteriormente la funzione di riduzione del rumore. Sempre per quanto riguarda la soppressione dei rumori, viene introdotto un nuovo sistema di Wind Noise Reduction, volto ad eliminare eventuali problemi durante l’ascolto in chiamata. Inoltre il nuovo driver da 6mm con magnete più ampio del 20% dovrebbe migliorare ulteriormente la riduzione del rumore e la resa sonora su basse frequenze.

Con le M4 arriva anche il pieno supporto al codec LDAC, che permetterà la riproduzione dell’audio wireless in altissima risoluzione, con una velocità di trasferimento dei dati pari a 990kbps. Sempre riguardo la qualità audio, sarà presente la funzione 360 Reality Audio, la controparte Sony dello Spatial Audio di Apple ed utilizzabile con servizi di streaming compatibili tra cui Deezer e Tidal.

POTREBBE INTERESSARTI –> Apple, gli AirPods 3 slittano al 2022

Lato autonomia sarà presente il pieno supporto alla ricarica wireless e autonomia di 8 ore con ANC attiva e fino a 24 di riproduzione grazie alla ricarica della custodia.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here