Scatta la tariffa oraria per guidare la propria auto

0
292

L’auto elettrica è il presente e il futuro è la guida autonoma. A riguardo una delle aziende automobilistiche più famose al mondo, leggasi la Volkswagen, starebbe pensando di concedere questo lusso on demand, ovvero, dietro il pagamento di un compenso monetario: in poche parole, chi vuole utilizzare questa funzione dovrebbe pagare un tot all’ora, di conseguenza, la stessa può essere sfruttata o meno.

Volkswagen e la guida autonoma (Foto Ansa)
Volkswagen e la guida autonoma: le novità (Foto Ansa)

A parlarne è stato niente di meno che Klaus Zellmer, capo vendite, post vendita e marketing della casa costruttrice di Wolfsburg, che intervistato dai microfoni del quotidiano tedesco Die Welt, ha appunto confessato: “Per quanto riguarda la guida autonoma ci immaginiamo di offrirla su base oraria. Consideriamo un prezzo di circa 7 euro all’ora”. Una cifra senza dubbio non da poco, e Zellmer, per essere ancora più preciso, ha aggiunto: “Quindi se non vuoi guidare per 3 ore, puoi pagare 21 euro per utilizzare il servizio”. Non è ben chiaro come questo sistema eventuale di pagamento verrà implementato, molto probabilmente attraverso una carta di credito oppure un’applicazione di pagamento già “installata” nel computer centrale del mezzo.

Volkswagen, novità sulla guida autonoma (Foto Automobilismo)
Volkswagen, novità sulla guida autonoma: i dettagli (Foto Automobilismo)

VOLKSWAGEN E I 7 EURO ALL’ORA PER LA GUIDA AUTONOMA: SCELTA GIUSTA?

POTREBBE INTERESSARTIArriva la conferma: iPhone 12 pericoloso per il cuore

Fa un po’ storcere il naso, comunque, pensare di pagare per una funzione aggiuntiva, il che rischia di essere un forte deterrente per il consumatore finale: se un acquirente compra un’auto con la guida autonoma, vuole sfruttarla appieno senza pagarla, anche perchè, immaginiamo noi, il prezzo di partenza di un mezzo che non ha bisogno un conducente non sarà poi così basso. Va detto comunque che non si tratta di nulla di ufficiale ma semplicemente di un ipotesi dello stesso Zellmer, fatto sta che le sue parole hanno fatto il giro del web e stanno facendo non poco discutere.

POTREBBE INTERESSARTIOnePlus Nord 2 stupisce: scheda tecnica da urlo e prezzo basso

“Stiamo pianificando offerte come l’incremento dell’autonomia o delle prestazioni per i veicoli elettrici. Ci stiamo già coordinando con le autorità di regolamentazione”, ha proseguito Zellmer, e le sue parole giungono ad un paio di settimane di distanza dal voto del Bundestag, il parlamento tedesco, che si è espresso in favore proprio della guida autonoma a partire dal 2022, anche se a determinate condizioni, ovvero, su determinati percorsi e su tratti di strada specifici. E’ probabile quindi che inizialmente la guida autonoma possa essere concessa in strade non troppo affollate, per evitare il rischio di investire pedoni o ciclisti, visti i numerosi episodi del passato. Attendiamo aggiornamenti in merito, voi sareste disposti a pagare 7 euro per “non guidare” la vostra auto?

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here