Android Tv Box, quale scegliere per trasformare la tua tv in Smart?

0
379

L’Android Tv Box è un gadget tecnologico che forse non tutti conoscono ma che potrebbe di fatto far svoltare la vita a chi non ha un televisore smart. Tramite questo “aggeggio” è infatti possibile trasformare il proprio apparecchio da “non intelligente” a moderno, e di conseguenza, godere di tutto ciò che una smart tv permette di fare, in particolare, vedere le varie piattaforme di video streaming come Netflix, Prime, Disney+ e via discorrendo.

Android Tv Box: quale scegliere?
Android Tv Box: quale scegliere? I nostri consigli

“Ma non faccio prima a comprarmi una smart tv?” Potrebbe obiettare qualcuno, e la domanda è lecita, ma è anche vero che bisogna tenere in considerazione due aspetti: prima di tutto, non sempre si hanno le disponibilità economiche per assicurarsi un nuovo tv intelligente, soprattutto uno di buona qualità. Secondariamente, qualcuno potrebbe avere in casa un buon apparecchio un po’ datato, magari un plasma o un vecchio LCD, che comunque svolge ancora alla perfezione i suoi compiti e che di conseguenza non è ancora vicino al pensionamento.

Android Tv Box, la guida per la scelta
Android Tv Box, la guida per la scelta: i dettagli

ANDROID TV BOX, QUALI SCEGLIERE? DALLA RISOLUZIONE ALLA MEMORIA, COSA GUARDARE

POTREBBE INTERESSARTICome avere Play Store su Android Auto – [VIDEO]

Ecco quindi che accorre in aiuto l’Android Tv Box, che altro non è se non un apparecchio che all’apparenza può sembrare un router o un decoder per il digitale terrestre. In sostanza si tratta di un piccolo dispositivo, un mini computer, che utilizza il famoso sistema operativo di Google installato sugli smartphone di mezzo mondo, per fare girare le applicazioni più note, leggasi l’elenco postato sopra. Per funzionare si collega all’internet di casa con la connessione wi-fi, mentre per collegarlo al nostro televisore basta un cavo HDMI, per ottenere così un segnale in alta qualità. A quel punto vi basterà accendere il vostro televisore, selezionare l’uscita corrispondente e la “trasformazione” sarà avviata.

POTREBBE INTERESSARTI Android rinnova queste utilissime App Google: ora sono davvero indispensabili

Torniamo quindi alla domanda d’avvio: quale Android Tv Box dovremmo scegliere per la nostra televisione? In questo caso bisognerà guardare le specifiche, e optare per il prodotto a noi più congeniale. Prima di tutto bisogna guardare la risoluzione, ciò che incide sulla qualità delle immagini, che può essere in HD 1080p, oppure, in UHD 4K; ovviamente nel secondo caso avremo maggiore qualità ma anche un prezzo più alto. Ed inoltre, se il nostro tv non supporta il 4K risulterebbe incompatibile. Altro aspetto importante è quale versione del sistema operativo è installato nel box. In commercio ve ne sono alcuni con Android 9, ma anche 10 e 11, e anche in questo caso, più la versione è recente e più aumenta il prezzo. C’è comunque da dire che già il 9 potrebbe bastare in quanto permette di far girare la maggior parte delle app in circolazione. Infine, la memoria, sia di archiviazione quanto la RAM: scegliere un box con 4 giga di Ram e 64 di storage, può essere una buona base di partenza.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here