Allucinante video della distruzione di migliaia di configurazioni per mining di Bitcoins illegali – [VIDEO]

0
179

È impressionante il video che gira in rete sulla distruzione di configurazioni per mining di Bitcoins. Ecco cosa sta accadendo.

Mining criptovalute
Sistema di mining Photo by André François McKenzie on Unsplash

Siamo tutti consapevoli del fatto che il bitcoin sta diventando una valuta estremamente funzionale e remunerativa. Da alcuni anni a questa parte, il meccanismo di investimento sulla valuta virtuale procede in modo spedito, coinvolgendo sempre più persone.

Tuttavia, qualunque cosa abbia a che fare con i sistemi informatici viene presa di mira da attività criminali specializzate. Da sempre, la criptovaluta ha destato molte perplessità per la sua profonda evanescenza, come accade con tutto ciò che è virtuale, dunque, non tangibile. Il pericolo, però, non ha impedito l’utilizzo di questa moneta.

Recentemente, in Malesia, il mining di bitcoin ha dato luogo ad eventi molto spiacevoli che hanno necessitato dell’intervento delle forze dell’ordine. I rischi tanto temuti si sono manifestati, consentendo ad attività illegali di penetrare in questo sistema.

POTREBBE INTERESSARTI –> Risparmiatori italiani a rischio: la Consob boccia questa piattaforma per investire in Bitcoin

L’azione della polizia sulle configurazioni da mining

Il video presente su questa pagina mostra chiaramente cosa è accaduto. Come riportato da Futurism e Vice (anche se la fonte originale è Dayak Daily), la polizia ha dovuto sequestrare 1.069 configurazioni da mining in possesso di malintenzionati.

Una volta sequestrate, le hanno schiacciate con un rullo compressore. Naturalmente, c’è un motivo ben preciso per un intervento tanto estremo: i criminali rubavano elettricità alla rete cittadina per minare Bitcoin.

Dato che gli abitanti hanno riscontrato dei continui blackout, la squadra ha collaborato con la società di servizi elettrici Sarawak Energy per trovare una soluzione efficace. Le indagini della polizia malese erano iniziate tra febbraio e aprile 2021, mediante dei sopralluoghi, grazie ai quali è stato possibile recuperare un alto numero di configurazioni da mining. Se non avessero agito in questo modo, sarebbero stati persi almeno 2 milioni di dollari.

In pratica, sono stati schiacciati circa 1,26 milioni di dollari in hardware, azione che serviva ad un inviare un messaggio molto specifico ai criminali: certe attività illegali saranno punite molto duramente.

POTREBBE INTERESSARTI –> La magica scacchiera che muove i pezzi da sola se la partita è online, altrimenti la usi come le altre

La vicenda sarà sicuramente da esempio per eventuali attacchi futuri. Anche se il sistema di mining potrebbe diventare insidioso nelle mani di attività criminali, la pubblica sicurezza adotterà qualunque approccio per contrastare il pericolo.

Moneta virtuale
Bitcoin Foto di Worldspectrum da Pexels

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here