PostePay, attenzione alla nuova truffa, è un raggiro pazzesco che svuota le tasche

0
549

Le truffe digitali non vanno mai in vacanza e lo si capisce chiaramente da quanto sta accadendo in queste ore con PostePay. Stando alle ultime indiscrezioni sta circolando un messaggio fake che rischia di prosciugare il conto di un eventuale malcapitato.

PostepYa, occhio all'ultima truffa (Foto Aranzulla)
PostepYa, occhio all’ultima truffa: come funziona (Foto Aranzulla)

Ma vediamo nel dettaglio cosa sta accadendo a PostePay, quella che è probabilmente la carta più diffusa per fare acquisti online sia fra grandi che piccini. Ebbene, l’ultimo raggiro ha come obiettivo quello di entrare in possesso delle credenziali di accesso della card in questione: una volta scoperti tali codici a quel punto il gioco è fatto e addio soldi. Ma come funziona? Semplicemente viene inviato un messaggio, tramite email, in cui viene avvisato il cliente che le sue operazioni verranno bloccate per via di una fantomatica legge europea entrata in vigore.

Nuova truffa con PostePay (Foto ElysiumPost)
Nuova truffa con PostePay: come funziona? (Foto ElysiumPost)

POSTEPAY, OCCHIO ALL’ULTIMO RAGGIRO SVUOTA SOLDI: COME FUNZIONA

POTREBBE INTERESSARTIAttenzione alla truffa del falso SMS PostePay: in pericolo soldi e informazioni personali

A quel punto viene chiesto allo stesso di inserire nuovamente le informazioni richieste, invitando l’utente a cliccare su un link che rimanda ad un sito simile a quello di PostePay. Se poi si completa l’operazione richiesta, si può tranquillamente dire addio alla propria carta di credito. Ma vediamolo questo fantomatico messaggio email: “Gentile Cliente, Siamo spiacenti di informarvi che abbiamo deciso di sospendere le vostre operazioni sul nostro sito e sulla vostra carta poichè avete ignorato la precedente richiesta di conferma della vostra identità e di attivazione dei servizi DSP2 che è ormai la norma europea. Per poter riutilizzare la sua carta si prega di confermare le informazioni rilasciate sul nostro sito al momento della sua registrazione”.

POTREBBE INTERESSARTIDa gennaio, il servizio PosteMobile sarà gestito dalla nuova app di PostePay

“La procedura – si legge ancora – può essere completata cliccando sul link sottostante, che la porterà sul nostro sito nella sezione dedicata alle verifiche. L’aggiornamento di un giorno obbligatorio. Ti ringraziamo in anticipo per il tempo che ci dedicherai. Per iniziare: CLICCA QUI (il link fake di rimando ndr). Le ricordiamo che finché la verifica non viene effettuata, lei non sarà in grado di : Effettuare prelievi al bancomat o su POS. Effettuare ricariche. Effettuare pagamenti online o su POS. Effettuare bonifici bancari”. Si tratta di un classico messaggio di phishing, che ha l’obiettivo di far abboccare all’amo un malcapitato. Come sempre le raccomandazioni sono le solite: mai fornire informazioni sensibili, a cominciare da codici di accesso di vari conti, e soprattutto, mai cliccare su link. Se avete il sospetto che sia in atto una truffa, basta farsi un giro sul web per una breve ricerca e chiamare il numero telefonico dedicato del servizio in questione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here