Face ID: Apple ipotizza d’inserirlo da ora in ogni suo dispositivo per ragioni di sicurezza, ecco perchè

0
221

Face ID su tutti i dispositivi Apple: l’ultima idea di Cupertino per innalzare il livello di sicurezza. Ma ci sarebbe anche un altro motivo. Le ultime voci.

Face ID Apple (Adobe Stock)
Face ID Apple (Adobe Stock)

Apple starebbe concretamente considerando di sostituire il Touch ID con il Face ID su tutti i propri dispositivi. Una svolta non semplice, che richiede tempo e soprattutto investimenti, ma che secondo il giornalista di Bloomberg Mark Gurman prenderà piede in tempi relativamente ragionevoli.

Ma cosa c’è dietro all’idea di Cupertino? Di sicuro il riconoscimento facciale garantisce un livello di sicurezza ulteriore rispetto al Touch ID, più economico ma non altrettanto specifico, se così si può dire. In realtà, oltre al tema cruciale della salvaguardia dei dispositivi e dei dati personali, c’è dell’altro. Lo sforzo di Apple sarebbe infatti volto a rimanere al passo con le nuove tecnologie.

Face ID di serie: ecco perché Apple ci pensa

iPhone 12 Mini 128GB che offerta e che prezzo!
iPhone 12 Mini

Non appena i costi di integrazione del Face ID saranno abbordabili su vasta scala, Apple procederà senza indugio a montarlo su tutti i propri dispositivi. È questo il succo delle indiscrezioni di Gurman, contenute nella sua ultima newsletter: “Scommetto che nel giro di due anni vedremo questa tecnologia sul Mac – scrive -. Lo stesso vale per gli iPhone e gli iPad”.

TI POTREBBE INTERESSARE>>>WhatsApp HD foto è ora disponibile: ecco come impostarlo per l’utilizzo ottimale

È sempre il reporter di Bloomberg a spiegare il perché di una scelta così netta. Mentre il Touch ID offre un livello di sicurezza comunque accettabile in cambio di un costo sostenibile, il Face ID garantirebbe privacy e in più un utilizzo estensivo della Realtà Aumentata (Augmented Reality, AR), tecnologia in grande espansione che sta caratterizzando un numero crescente di contenuti anche sui social.

DAI UN’OCCHIATA A UN ALTRO CONTENUTO—>Marte, nel decimo volo la sonda Ingenuity supera ogni record e non solo

Con il Face ID integrato, l’intera gamma di device della Mela Morsicata sarebbe già ampiamente compatibile con la AR. Gurman precisa inoltre che il sensore per il riconoscimento facciale sarebbe nascosto sotto lo schermo: niente più notch esterna, dunque, ma un display integro che “aiuterebbe a giustificare la differenza di prezzo nei dispositivi più cari”. La sfida del riconoscimento facciale sarà comunque la facilità di utilizzo, forse più complicata rispetto al Touch ID, anche per colpa di fattori come l’angolo di ripresa ed eventuali elementi estranei a coprire il volto. Ai tempi delle mascherine obbligatorie, attivare il nostro iPhone tramite Face ID potrebbe risultare complicato.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here