Trovata geniale su come avere il Green Pass a portata di click, veloce e ovunque

0
712

Dal 6 agosto il certificato diventerà obbligatorio, ecco un suggerimento utilissimo per averlo sempre a portata di mano.

Green Pass
Dal 6 agosto sarà obbligatorio avere con sé il Green Pass (by Adobestock)

Dal prossimo 6 agosto il Green Pass diventerà obbligatorio per tutti i cittadini che abbiano compiuto almeno dodici anni, così chi ha già prenotato le proprie vacanze in qualche località di villeggiatura balneare ma anche chi preferirà rimanere in città ed approfittare magari della minor ressa per visitare teatri, musei, cinema all’aperto o anche semplicemente andare a cena in trattoria dovrà sempre avere il certificato a portata di mano, sia esso in versione cartacea che in versione digitale (a meno che, nell’ambito della ristorazione, la consumazione non avvenga “al bancone”).

Ed è proprio di questa seconda versione che qui di seguito vi forniamo alcune indicazioni affinché sia comodamente fruibile e ad immediata disposizione in caso di richiesta da parte degli esercenti. Il documento, rilasciato in Italia dal Ministero Della Salute (ed in altri paesi direttamente dallo Stato) a garanzia del soddisfacimento di determinati requisiti sanitari, contiene un codice a barre bidimensionale (QR Code) e un sigillo elettronico.

Green Pass: come averlo a portata di mano con un semplice click

Wallet
Consigliamo di salvare il Green Pass nel wallet digitale (by Adobestock)

Per avere sempre il Green Pass a portata di mano consigliamo allora vivamente di salvarlo nel portafogli digitale Apple Wallet di iOS nella sezione riservata alle carte di credito e alle carte di imbarco: in questo modo sarà facilissimo accedervi senza dover ogni volta fare la trafila tra app Immuni oppure app IO.

FORSE TI INTERESSA ANCHE–> Green Pass o tampone: come ci dovremo comportare per gli spostamenti col Covid?

Per registrarlo si può optare per il servizio “CovidPass”, una volta entrati nel quale basterà scannerizzare il QR Code oppure uno screenshot di una pagina PDF con il codice precedentemente salvato tramite app Io o Immuni. Il colore del Green Pass si può anche personalizzare con diverse tonalità cromatiche, che svariano dal nero al bianco, dal grigio al blu, dall’indaco al viola e tanti altri ancora, inoltre, e lo sottolineiamo per chi avesse dei dubbi, la privacy ne resta completamente tutelata dato che il certificato viene creato sul browser del telefono e in nessun modo sul cloud o qualche server.

LEGGI ANCHE QUI>>> Attenzione alla frode dei Green Pass su Telegram

Esiste poi un’altra via da praticare, e cioè salvare il proprio Green Pass con l’app Stocard, che richiede semplicemente l’apertura dell’app con il pulsante ”+” e l’aggiunta manuale del documento. Con questo metodo il certificato è sempre pronto per la visualizzazione con un semplice click.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here