Una tastiera meccanica per ogni notebook: ecco come trasformarlo in un attimo

0
273

Basta piazzarla sopra quella del notebook ed il gioco è fatto, sarà compatibile con Windows e con la serie MacBook.

Epomaker
Epomaker si può utilizzare anche in modalità wireless (by Adobestock)

Al giorno d’oggi le tastiere dei computer portatili e dei laptop sono la soluzione ideale per il lavoro da mobile, ma non necessariamente la più comoda dal momento che nella maggior parte dei casi necessitano di una periferica aggiuntiva. Adesso però Epomaker sembra aver trovato il giusto compromesso ideando una nuova tastiera-mascherina che è stata progettata per essere montata sopra a quella di serie dei notebook Windows e dei MacBook.

Per renderla operativa basta poggiarla sopra la tastiera del notebook e collegarla con i cavi tramite l’apposito interfaccia usb type-c, oppure se si preferisce l’opzione senza fili si può collegare comunque tramite bluetooth così da ovviare ai problemi di chi non si trova a proprio agio con un determinato tipo di forma o dimensione offerto originariamente dal produttore del portatile.

La nuova tastiera meccanica renderà il notebook più confortevole adeguandolo a qualunque nostra esigenza

Epomaker
Se non ci troviamo a nostro agio con la tastiera possiamo sostituirla con quella di Epomaker (by Adobestock)

Dunque se lavorando non ci sentiamo particolarmente bene con quanto abbiamo a nostra disposizione possiamo rivolgerci ad Epomaker, che ci fornirà una tastiera meccanica sostitutiva in grado di sopperire ad ogni mancanza così da restituirci il piacere di una esperienza di scrittura consona.

LEGGI ANCHE QUI>>> Apple brevetta la tastiera retrattile per il portatile perfetto

Nelle fattispecie stiamo parlando del modello Epomaker nt 68, che ricopre il 65% dello spazio disponibile sacrificando solo alcuni tasti ed organizzando i rimanenti in cinque file differenti con sistema di illuminazione Rgb incorporato. Oltretutto i pulsanti di Epomaker sono hot-swappable, e cioè si possono regolare in “resistenza” in modo tale da venire incontro alle esigenze di ciascuno.

FORSE TI INTERESSA ANCHE–> Incredibile, uno smartwatch che può diventare un computer degli anni 80

I colori in cui sono suddivisi principalmente sono tre, ovvero il bianco, il grigio per quelli di azione (come ad esempio “invio”, “CTRL”, “Shift” o “backspace”) ed il rosso che invece contrassegna “esc” e le freccette direzionali. La batteria da 1900 mAh (milliampere) garantisce un’autonomia da due a cinque settimane, mentre la connessione bluetooth 5,1 favorisce il processo di pairing, ovvero il “riconosimento” tra i due dispositivi quando vengono collegati. Per quanto riguarda il prezzo ancora non abbiamo informazioni in merito, ma qualcosa in più si può sbirciare pre-registrandosi al sito ufficiale.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here