DAZN sul DVB-T2: ecco dove vederlo e cosa richiederà

0
218

Il calcio è passato in blocco sulla piattaforma DAZN. Ecco come si potrà vedere sul normale digitale terrestre, senza connessione internet.

DAZN, come vederlo sul digitale terrestre (foto Adobestock)
DAZN, come vederlo sul digitale terrestre (foto Adobestock)

La rivoluzione per vedere il calcio in Tv è dunque partita. DAZN ha strappato i diritti della Serie A a Sky, non senza polemiche e ricorsi. Dunque il prossimo campionato sarà visibile sulla piattaforma che è nata unicamente come servizio streaming. Per poter trasmettere i match delle nostre amate squadra però la multinazionale ha duvuto garantire anche la possibilità di trasmettere le partite su sistemi tradizionali.

Per questo DAZN si è affidata a TIM, che ha messo a disposizione la sua tecnologia in una duplice veste. Da una parte garantire la diretta web da possibili interruzioni o disservizi, potenziando sistemi e reti, dall’altra predisponendo canali del digitale terrestre per chi non ha una connessione o per chi non ce l’ha, ma è troppo bassa come velocità.

DAZN sul digitale terrestre: ecco cosa succederà

DAZN, come vederlo sul digitale terrestre (foto Adobestock)
DAZN, come vederlo sul digitale terrestre (foto Adobestock)

Per ora DAZN ha predisposto un canale, ovviamente spento. sull’LCN 829 e che prende il posto di La7 On Demand. Va ricordato infatti che Tim detiene il controllo dei canali di La7. La domanda cardine è però questa: per cosa sarà utilizzato questo canale? Non è affatto detto che sarà possibile vedere i match in questa modalità, visto che in realtà potrebbe essere solo un escamotage legale per evitare sanzioni.

POTREBBE INTERESSARTI –>Oliver Daemen il giovanissimo co-protagonista del viaggio spaziale con Jeff Bezos: ma chi è?

In pratica il canale 829 potrebbe essere solo un backup, ovverosia uno strumento di emergenza da utilizzare nel caso in cui la rete streaming crolli. L’altra ipotesi in campo è invece uno scostamento del detentore dei diritti dai suoi sistemi tradizionali: attraverso il digitale terrestre è possibile raggiungere quelle zone dove la connessione è scarsa o inesistente, dove gli utenti per anni si sono appoggiati ai canali satellitari di Sky per poter seguire le partite.

POTREBBE INTERESSARTI –>Influencer di 32 anni muore cadendo da un dirupo per farsi questo selfie

Stiamo parlando delle cosiddette aree bianche, quelle in cui manca un interesse economico per la creazione di una infrastruttura di rete, giudicata inconveniente da parte degli operatori telefonici. Spesso si tratta di zone montane o rurali, dove i tempi per creare una linea in fibra ottica sono ancora lunghi, nonostante i piani di potenziamente annunciati dagli ultimi governi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here