Oliver Daemen il giovanissimo co-protagonista del viaggio spaziale con Jeff Bezos: ma chi è?

0
332

Manca pochissimo al viaggio della navicella New Shepard di Blue Origin, che avrà come protagonista Jeff Bezos, con un giovane misterioso.

Bezos
Jeff Bezos

Ci siamo, il 20 luglio avrà luogo la fatidica gita nello spazio di Jeff Bezos, che salirà a bordo della New Shepard di Blue Origin, insieme al fratello di Bezos, Mark, e all’aviatrice ottantaduenne Wally Funk. In più, ci sarà un giovane diciottenne: il suo nome è Oliver Daemen.

Tutti si sono chiesti chi fosse e come mai avrà il privilegio di partecipare a questa spedizione. Non tutti sanno che c’è stata un’asta che consentiva di potersi accaparrare un biglietto per poter diventare passeggero di Blue Origin.

Oliver Daemen è il ragazzo olandese che è riuscito in questa impresa, prendendo il posto del misterioso vincitore. Probabilmente, sarà uno dei teenager più invidiati del mondo, visto che sarà il più giovane ad andare nello spazio e, in più, accanto a Jeff Bezos.

POTREBBE INTERESSARTI –> Con la nuova Agenzia delle Entrate ora la successione si fa online

Oliver Daemen e il viaggio spaziale a bordo di Blue Origin

Navicella di Blue Origin
Blue Origin

Non ha ancora iniziato l’università, ma ha intenzione di studiare fisica. Ha avuto la grande fortuna di prendere il posto di colui che aveva vinto l’asta e il biglietto per il viaggio nello spazio, pagando ben 28 milioni di dollari.

Blue Origin ha rivelato il motivo per cui uno studente apparentemente come tanti altri ha avuto la possibilità di volare nello spazio il 20 luglio. Si tratta del figlio del fondatore e amministratore delegato di Somerset Capital Partners, Joes Daemen.

Durante l’asta, la migliore seconda offerta era stata proprio quella di Joes Daemen. Visto che il misterioso acquirente del biglietto si era defilato, il ricco DA ha avuto campo libero per accedere alla spedizione. Ha però scelto di lasciar salire il figlio Oliver.

Oliver Daemen, non solo sarà il più giovane all’interno della navicella, ma sarà anche il primo passeggero pagante di un volo spaziale. Allo stesso tempo, a bordo ci sarà anche la donna più anziana ad aver mai volato nello spazio, l’aviatrice Wally Funk.

Il fatto più curioso di questa vicenda è proprio quello di vedere un passeggero pagante che vola nello spazio: una situazione che, di certo, diventerà un precedente, così da immaginare che le navicelle finiscano per eguagliare treni e aerei.

POTREBBE INTERESSARTI –> Assurdo record per la fibra ottica, raggiunta una velocità ineguagliabile

Passeggero Blue Origin
Oliver Daemen

Un’idea ancora molto lontana, tra l’altro, oltremodo dispendiosa. Per ora, potranno accedervi solo persone multi milionarie. In futuro, non è da escludere che possa diventare possibile anche per comuni mortali.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here