TikTok ora stringe accordo con Shopify: ora sarà tutto più facile e direttamente da App

0
131

L’acquisto “in app” da ora in poi sarà possibile anche su TikTok. L’app cinese di condivisione video ha infatti stretto un accordo con Shopify, compagnia canadese specializzata negli acquisti online, per permettere ai suoi iscritti di acquistare i prodotti dei loro brand preferiti direttamente dall’applicazione.

TikTok (Adobe Stock)
TikTok (Adobe Stock)

In pratica funzionerà così: grazie a Shopify, gli utenti di TikTok potranno acquistare eventuali oggetti visti nei video direttamente cliccandoci sopra, mentre prima dovevano passare per l’eventuale annuncio pubblicitario.

Accordo fra Tik Tok e Shopify: Kylie Jenner inaugura le vendite

Tik Tok app (Adobe Stock)
Tik Tok app (Adobe Stock)

La partnership tra le due aziende viene descritta come “Shopify x TikTok for business“, ed è stata immediatamente accolta da testimonial d’eccezione come Kylie Jenner, che ha scelto di mettere in vendita i prodotti della sua linea cosmetica con il nuovo metodo.

«I social sono il luogo in cui sono cresciuti il mio pubblico e la mia comunità. La possibilità di acquistare i miei prodotti direttamente su queste piattaforme è fondamentale perché è lì che il nostro pubblico si indirizza come prima cosa», ha detto la Jenner, che conta su 2 milioni di follower per il profilo della sua linea di cosmetici e su 34,9 milioni per il suo profilo personale.

La Kylie Cosmetics sarà una delle prime aziende che compariranno su TikTok dal prossimo ottobre.

Shopify, infatti, in collaborazione con TikTok dal 2020, ha garantito che entro l’autunno tutti i commercianti che utilizzano la piattaforma (1,7 milioni) potranno utilizzare questa nuova funzionalità.

TikTok si butta dunque nel cosiddetto “social commerce”, dopo Twitter, Facebook e Google. Secondo l’analisi di mercato condotta da eMarketer, questo nuovo mercato avrà un valore fino a 50 miliardi di dollari entro il 2023.

Secondo Harley Finkelstein, presidente di Shopify, «il social commerce è diventato la nuova piazza della città». E’ quanto dichiarato dal tycoon al New York Times in una recente intervista.

La nuova funzionalità sarà disponibile nella fase sperimentale in Regno Unito, Usa e Canada per poi essere estesa a tutti i paesi del mondo.

Shopify è stata fondata nel 2006 da Tobias Lütke, Daniel Weinand e Scott Lake nel tentativo di lanciare “Snowdevil”, un negozio online di attrezzature da snowboard.

Lütke, programmatore informatico, si rese conto che le soluzioni di e-commerce disponibili allora non erano soddisfacenti e decise di costruire il suo negozio in autonomia, utilizzando il framework di programmazione open-source Ruby on Rails. Dopo due mesi di lavoro, Lütke lanciò Snowdevil.

LEGGI ANCHE >>> Khaby Lame non si accontenta di TikTok e crea un suo marchio di vestiario: al via la vendita online dei prodotti

Nel 2013 lancia Shopify Payments, uno strumento che permette ai venditori di accettare pagamenti online con carte di credito senza gateway di elaborazione terzi.

LEGGI ANCHE >>> Amazon lancia i suoi Tech Mistery Box ad un prezzo stracciato: all’interno può esserci di tutto

Nel 2017 presenta Shopify POS, un sistema di punto vendita che consente ai venditori di accettare pagamenti in negozio e sincronizzare le informazioni in tempo reale con la dashboard di Shopify.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here