Idea pazzesca di Samsung: bloccherà da remoto tutte le tv e i dispositivi che risultino rubati, ecco come

0
244

Tutti i famosi “topi d’appartamento” dovrebbero drizzare le orecchie e fare attenzione a questa notizia: Samsung, nota multinazionale sudcoreana, sarà in grado di bloccare tutte le smart tv, i famosi televisori intelligenti, ma anche i dispositivi che risulteranno essere rubati: ora vi spieghiamo come.

Smart tv Samsung
Smart tv Samsung: il blocco per i televisori rubati

Nel dettaglio le tv di casa Samsung verranno dotate della Television Block Function, la TBF, una funzione che è appunto in grado di bloccare i prodotti nel caso in cui questi venissero rubati. La notizia circolava da diverse settimane negli ambienti tecnologici, ma è tornata d’attualità proprio nelle ultime ore, dopo che è stata rilanciata da alcuni siti online in tutto il mondo.

Samsung e le smart tv
Samsung e le smart tv: lotta agli apparecchi rubati

SAMSUNG IN GRADO DI BLOCCARE LE SMART TV RUBATE CON LA TBF: ECCO COME ENTRA IN AZIONE

POTREBBE INTERESSARTISamsung ci mostra il futuro: il mega display che ci permette di avere laptop e smartphone in un solo prodotto – [VIDEO]

La fonte originale è Samsung Sud Africa e il rilancio è da associare ad alcuni furti che si sono verificati in alcuni magazzini della stessa azienda tecnologica; nel dettaglio si era verificato un saccheggio lo scorso 11 luglio presso il centro di distribuzione di Cato Ridge, situato nella provincia di KwaZulu-Natal. Ma come funziona questa Television Block Function? In poche parole si opera da remoto, e il software installato nella smart tv rivela se la stessa è stata attivata in maniera indebita, garantendo l’uso solamente ai legittimi proprietari, ovvero, quelli che sono in possesso di una valida prova d’acquisto. In poche parole, i ladri dovrebbero portarsi via il televisore e anche la prova d’acquisto, cosa tutt’altro che semplice.

POTREBBE INTERESSARTI Samsung Galaxy Tab S7 FE, la risposta a chi vuole un tablet potentissimo e non vuole acquistare un Apple iPad

La multinazionale sudcoreana, oltre a indurre i delinquenti a non rubare prodotti Samsung, punta anche a bloccare quel mercato parallelo dove spesso e volentieri vengono venduti prodotti rubati, in particolare in Sud Africa ma non solo. Quando un ladro entra in possesso di un televisore rubato con sistema TBF, questo entrerà in funzione quando la smart tv verrà connessa ad internet per poter usufruire delle sue funzioni online. Infatti, una volta che la televisione si connette al web, questa viene immediatamente riconosciuta dal server di Samsung tramite il suo numero di serie, e di conseguenza scatta il blocco, con tutte le varie funzioni che vengono disabilitate. Qualora una smart tv Samsung venisse bloccata in maniera erronea, il tv si potrà ripristinare fornendo la prova d’acquisto e la licenza tv all’indirizzo email serv.manager@samsung.com. Facile capire che quando l’azienda sudcoreana ha subito il grosso furto nei propri magazzini sudafricani abbia inviato immediatamente al server tutti i numeri di serie da bloccare, rendendo praticamente inutilizzabile gli stessi apparecchi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here