Bowers & Wilkins fa il lift-up ai suoi iconici diffusori della serie Diamond: ecco lo spettacolare risultato

0
107

E’ passato un lustro e poco più da quando Bowers & Wilkins ha presentato la D3 800. Sei anni dopo la nota un’azienda britannica che produce altoparlanti e cuffie consumer e professionali, fondata nell’annus domini inglese del 1966 da John Bowers a Worthing, fa il lift-up ai suoi iconici diffusori della serie Diamond, presentando la serie 800 D4.

Bowers & Wilkins, iconica azienda nel settore degli altoparlanti (Adobe Stock)
Bowers & Wilkins, iconica azienda nel settore degli altoparlanti (Adobe Stock)

Cinque esemplari ufficiali. Il DNA è quello di sempre, l’estetica è stata migliorata, ma soprattutto sono le novità tecniche apportate a colpire: i midrange ora fanno uso del nuovo centratore Biomimetic Suspension, più rigido e leggero degli spider in tessuto convenzionali. L’801 D4 è un diffusore da pavimento che stabilisce il riferimento per tutti gli altri prodotti high-end e sarà giudicato per gli anni a venire. E’ dotato di ogni nuova tecnologia che la serie 800 Diamond ha da offrire, ed è già un’icona. E non c’è da stupirsi: in ciascuna delle sue incarnazioni 801 è sempre stato il diffusore più avanzato, una vetrina di tutte le tecnologie più recenti e del più originale pensiero dell’azienda inglese. La struttura Matrix utilizza pannelli ad incastro per rinforzare le pareti del mobile, riducendo le risonanze e creando un palcoscenico più credibile. L’assemblaggio Matrix nella 801 D4 è stato ulteriormente irrobustito da un telaio in alluminio.

Bowers & Wilkins batte il cinque: gimme five, all right

Bowers & Wilkins, ultima frontiera: presentata la serie Diamond 800 (Adobe Stock)
Bowers & Wilkins, ultima frontiera: presentata la serie Diamond 800 (Adobe Stock)

L’802 D4 è simile per costruzione e prestazioni, inclusa la Testa a Turbin per il midrange: finiture laccate, il vero legno fanno, ad hoc per l’ascolto stereo, tecnologia Aerofoil dei Woofer è stata aggiunta la schiuma Anti-Resonance Plug, per una minore distorsione e bassi più puliti. Complessivamente è più conveniente rispetto all’801 D4.

LEGGI ANCHE >>> L’attesissimo Apple Watch 7 potrebbe saltare il lancio: brutte notizie e rinvii a causa della sua stessa tecnologia

L’803 D4 è il modello più compatto: dimensioni ridotte, creato per qualsiasi appartamento. Midrange da 130 mm accuratamente isolato dalle vibrazioni generate dai woofer, grazie alla Turbine Head. I cabinet utilizzano una sezione curva continua di legno, con gli altoparlanti montati nel cuore della curvatura. La strutta è quindi più rigida e resistente. E assicura anche una migliore dispersione del suono. Il diffusore da pavimento denominato 804 D4 è dedicato per gli ascoltatori che desiderano sì le prestazioni, ma preferiscono un’estetica più convenzionale. Nuovo cabinet, Reverse Wrap, il plinto la rende la più performante della serie.

LEGGI ANCHE >>> Vuoi vincere la nuova Xbox? partecipa al concorso Microsoft per la Shang-Chi edition

L’805 D4, invece, è uno speaker da supporto. Il diffusore da stand è il modello più compatto della serie 800 Diamond, ricco di tecnologie avanzate: dal tweeter a cupola Diamond al Solid Body Tweeter-on-Top. Cabinet Reverse Wrap, pod rigidi in alluminio per i bassi, il Mid-Woofer Continuum da 165 mm gli consentono un’estensione sui bassi e una accuratezza eccezionale per un diffusore relativamente compatto. Il nuovissimo l’alloggiamento Solid Body Tweeter-on-Top offre un sistema di caricamento più lungo, mentre il contenitore accuratamente disaccoppiato è fresato da un unico blocco solido di alluminio per resistere meglio alle risonanze. Bowers & Wilkins batte il cinque: gimme five, all right.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here