Motorola testa la ricarica a distanza: superati i primi test di prova [ VIDEO ]

0
272

C’è Xiaomi con la sua Mi Air Charge, anche se i cinesi hanno deciso di togliere lo storico “mi” già da un po’. C’è OPPO con la sua Wireless Air Charging. Ma c’è anche Motorola a testare la sua rivoluzionaria ricarica a distanza.

Motorola, azienda statunitense attiva nel campo dell'elettronica, fondata nel 1928 con sede a Schaumburg (Adobe Stock)
Motorola, azienda statunitense attiva nel campo dell’elettronica, fondata nel 1928 con sede a Schaumburg (Adobe Stock)

L’azienda statunitense attiva nel campo dell’elettronica, fondata nel 1928 con sede a Schaumburg nell’Illinois con il nome di Galvin Manufacturing Corporation, ha fatto passi da giganti al riguardo: i primi test sono stati superati alla grande.

Procede tutto liscio con la nuova generazione del suo caricatore wireless over-the-air, un caricatore che non necessita del contatto o dell’estrema prossimità, permette a uno, o più smartphone, di essere ricaricati praticamente a distanza.

Motorola, la ricarica a distanza è a buon punto. Ma bisogna superare un ostacolo

La soluzione ideata e presentata da Motorola si basa sulla tecnologia presentata al CES all’inizio di quest’anno. Il nuovo caricabatterie wireless over-the-air può caricare più dispositivi rispetto al modello precedente e può farlo a una distanza davvero maggiore. In un video dimostrativo condiviso su Weibo, Motorola mostra la sua soluzione di ricarica wireless over-the-air di seconda generazione, che ha un ingombro notevolmente maggiore rispetto al modello precedente. Il post che accompagna la demo rivela che l’azienda ha installato 1600 antenne sul modello più recente, il che spiegherebbe la differenza di dimensioni.

LEGGI ANCHE >>> MasterCard acquista la startup Cipher Trace per analisi di Blockchain e criptovalute

A differenza del modello precedente, che aveva una portata limitata di soli 100 cm, col modello più recente, Motorola si spinge oltre, pensando seriamente a una ricarica a distanza, fino a tre metri. Il nuovo caricabatterie risolve un’altra limitazione trovata sul modello precedente, in quanto ora può caricare i dispositivi anche se c’è un ostacolo. Come mostrato dal video di Weibo, infatti, il nuovo caricabatterie made in Motorola potrebbe coprire un’area più ampia, all’interno di un cono di 100 gradi di fronte ad esso. Tanti investimenti, molte risorse e tempo, sacrifici che stanno pagando. I primi test sono andati benone, l’evoluzione del concetto di ricarica a distanza sta prendendo sempre più piede.

LEGGI ANCHE >>> Motorola lancia la nuova famiglia di smartphone Edge 20 con 5G, in tre fantastiche versioni

Al momento, si conoscono i passi da gigante con cui Motorola si avvicina, a grandi falcate, verso l’obiettivo. Non si conoscono ancora i tempi del rilascio del nuovo dispositivo, ma il colosso di Chicago fa sul serio grazie anche all’ausilio di di GuRu Wireless per portare a termine un risultato incredibile, quando ultimato. Non resta che superare un ostacolo evidenziato da Digital Chat Station, ovvero la potenza di ricarica del dispositivo Motorola, che attualmente sembra essere pari ad appena 5 watt. Serve power per raggiungere l’ambizioso traguardo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here