Fortnite nella lista nera Apple: cosa accadrà ora e che risvolti avrà sui fan?

0
229

Fortnite è out. Ufficiale l’ingresso nella lista nera di Apple, nella quale rimarrà – probabilmente – per i prossimi anni. Quali risvolti avrà questa decisione?

Google, logo Fortnite (Photo by Joshua Hoehne on Unsplash)
Fortnite nella lista nera Apple

Che i rapporti fra Epic Games ed Apple non fossero dei più rosei è ormai un dato di fatto. La battaglia legale che coinvolge i due colossi, rispettivamente impegnati nel mondo dell’elettronica di consumo e dell’intrattenimento videoludico, potrebbe voler dire non vedere più Fortnite su App Store. La mela ha fatto sapere che il popolarissimo battle royale non tornerà nel suo store fintanto che non saranno concluse le questioni legali che coinvolgono le due realtà.

Così ha tuonato su Twitter Tim Sweeney, patron di Epic Games: “Apple ha mentito. Apple ha speso un anno dicendo al mondo, alla corte e alla stampa che avrebbero ‘riaccolto Epic Games su App Store se avesse accettato di giocare secondo le stesse regole di tutti gli altri’. Epic ha accettato e ora Apple ha rinnegato la cosa, abusando del proprio potere monopolistico sopra un miliardo di utenti“.

POTREBBE INTERESSARTI –> Fortnite e tutta la Epic Games hanno rischiato l’acquisizione da Google: i dettagli su cos’è accaduto

Apple vs Epic Games: soluzione lontana almeno 5 anni

Pare proprio che la battaglia legale e social si protrarrà per ancora diverso tempo e che, almeno stando ai toni, non finirà “a tarallucci e vino”. A rincarare la dose, lo stesso Sweeney ha voluto condividere con i suoi follower una mail inviata da Phil Schiller di Apple, vicepresidente del Product Marketing mondiale della mela. Una mail nella quale l’alto dirigente di Epic Games prometteva che avrebbero seguito le regole indicate dalla corte suprema: “La scorsa notte Apple ha informato Epic che Fortnite sarà inserito in una lista nera nell’ecosistema Apple fino a quando tutti gli appelli non saranno completati, il che potrebbe richiedere fino a cinque anni”, ha poi tuonato il capoccia di Epic Games.

POTREBBE INTERESSARTI –> I nuovi Kindle Paperwhite arrivano con nuovissime feature, tra cui schermi maxi e ricarica wireless

La battaglia legale si basa sulla questione delle microtransazioni. Apple ha accusato Epic Games di non aver rispettato deliberatamente il suo “monopolio” nella gestione dei pagamenti interni alle app. Dall’altra parte, Epic Games ha vinto parte della causa, impedendo ad Apple di bloccare l’inserimento di link o pulsanti dedicati a sistemi di pagamento esterni. Una questione che, almeno per il momento, sembra lontana anni luce dalla soluzione e che, a questo punto, potrebbe tenere lontano Fortnite dall’App Store per diversi anni.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here