Nuova minaccia dal Sole: entro breve arriverà uno tsunami solare devastante, allerta dagli scienziati

0
361

Torniamo ad occuparci delle eruzioni solari, quei particolari eventi in cui protagonista vi è ovviamente il sole e che provocano delle tempeste geomagnetiche sulla nostra terra, con conseguenze a volte importanti.

Tsunami solare (Foto IlMeteo.it)
Tsunami solare in arrivo? (Foto IlMeteo.it)

Secondo gli scienziati non è da escludere che entro una decina d’anni un vero e proprio “tsunami solare” possa colpire la Terra, provocando un black out totale delle comunicazioni via web, quindi niente social, niente WhatsApp, niente email e via discorrendo. Lo scenario è ovviamente apocalittico, quasi dal film di Hollywood, ma secondo gli addetti ai lavori non si tratta di un’ipotesi così remota.

Tsunami solare in arrivo? (Foto Corriere)
Tsunami solare in arrivo? Cosa potrebbe accadere (Foto Corriere)

TSUNAMI SOLARE IN ARRIVO NEI PROSSIMI 10 ANNI? I RICERCATORI LANCIANO L’ALLARME

POTREBBE INTERESSARTI Nuova esplosione solare: ecco tutti i rischi possibili dovuti all’impatto col nostro Pianeta

A lanciare l’allarme è in particolare Sangeetha Abdu Jyothi, ricercatore presso l’Università della California, secondo cui dovremo iniziare a prepararci ad un eruzione solare, allestendo delle contromisure per salvaguardare l’infrastruttura internet, pena il rischio di una paralisi totale delle comunicazioni a livello globale. “Quello che mi ha fatto pensare a questo – ha dichiarato Abdu Jyothi a riguardo – è che con la pandemia abbiamo visto quanto il mondo fosse impreparato. Non c’era un protocollo per affrontarla efficacemente, ed è lo stesso con la resilienza di internet. La nostra infrastruttura non è preparata per un evento solare su larga scala. Abbiamo una comprensione molto limitata di quale sarebbe l’entità del danno”. E ancora: “Non ci sono modelli attualmente disponibili di come questo potrebbe accadere. Abbiamo una maggiore comprensione di come queste tempeste potrebbero avere un impatto sui sistemi energetici, ma questo è tutto sulla terraferma. Nell’oceano è ancora più difficile da prevedere”.

POTREBBE INTERESSARTI Centrali elettriche a carbone addio: arriva la batteria a carica solare più grande del mondo che fornirà energia pulita da rinnovabili

L’ultima eruzione solare si è verificata ad inizio del mese di luglio, una delle più grandi registrate negli ultimi anni, ed ha avuto degli effetti sul nostro pianeta, visti i numerosi blackout radio registrati nella notte fra il 3 e il 4 luglio scorsi. Ma come mai si verificano queste eruzioni? Stando a quanto spiegano gli esperti, la nostra stella segue un ciclo naturale di attività che dura 11 anni, e quando è vicina al suo picco si verificano eruzioni solari importanti. Il ciclo solare 25 è scattato a dicembre 2019 e si concluderà nel 2025, di conseguenza siamo entrati nella fase di massima attività. La prima tempesta solare registrata dagli Stati Uniti si è verificata nel 1859, causando problemi al telegrafo: se un evento di quella portata colpisse oggi gli Usa si verificherebbe una perdita di energia per circa 30 milioni di persone per due anni, causando un danno economico stimato fra i 600 miliardi e i 2.6 trilioni di dollari, senza tenendo conto di tutti i danni annessi e connessi riguardanti un eventuale down di internet.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here