Un trucchetto semplicissimo e davvero comodo che ci permetterà di riattivare una vecchia SIM scaduta

0
406

Avete trovato una vecchia SIM oppure ne possedete una scaduta per non aver ricaricato? Ecco tutte le procedure per la riattivazione.

SIM (Foto Adobestock)
SIM (Foto Adobestock)

Sarà capitato a tutti noi di ritrovare in un cassetto un SIM di chissà quanto tempo fa. Senza dubbio è stata disattivata e non utilizzabile, ma c’è la possibilità di rimetterla di nuovo in sesto e magari di recuperare il credito. Ovviamente se non è passato troppo tempo è sufficiente chiamare l’operatore telefonico o recarsi in uno store ufficiale, compilare alcuni moduli e poi inviare una raccomandata.

Le SIM possono essere riattivate sono se sono scadute da più di 12 mesi. Questo per un motivo molto semplice. Senza ricaricarle hanno una durata di 12 mesi e poi scatta un mese di modalità passiva, in cui è possibile ricevere solo chiamate. Negli 11 mesi successivi è possibile riattivarla semplicemente chiamando il proprio operatore. Questi possono avere procedure differenti.

Nel caso di una scheda TIM, il primo passo è chiamare il 119, parlare con il servizio clienti e verificare che la SIM sia effettivamente scaduta da oltre un anno. In alternativa è possibile consultare l’area clienti MyTIM e poi cliccare sul pulsante Riattiva linea. Sarà fondamentale inserire ICCID, il numero identificativo di 19 cifre e un recapito alternativo. Sul portale TIM c’è comunque disponibile un modulo di reintegro con tutti i dati da completare, tra cui il numero da riattivare ed i dati del cliente. Come alternativa ci sono comunque i centri TIM. Una volta riattivata sarà riconosciuto il credito residuo e sarà possibile accedere a tutte le modifiche.

Riattivare una SIM scaduta: ecco il trucco

SIM (Foto Adobestock)
SIM (Foto Adobestock)

LEGGI ANCHE: Honor cala il Tris: presentati i nuovi modelli top di gamma

Per quanto riguarda Vodafone  si può procedere in due modi, a seconda che siano passati più o meno 90 giorni dall’ultimo utilizzo. Per sapere come basta chiamare il 190 o andare sulla pagina personale del portale Vodafone. Se la carta è scaduta da meno di 90 giorni basta chiamare il numero del servizio clienti che provvederà alla riattivazione. Nel caso in cui siano passati più di 90 giorni è necessario andare da un rivenditore autorizzato e chiedere l’attivazione si una nuova SIM, al costo di 10 euro. A quel punto arriverà il passaggio del vecchio numero sulla nuova SIM.

LEGGI ANCHE:Lotteria Amazon: un furbo espediente per far vaccinare i dipendenti, in cambio di soldi e auto, ma sotto forma di gioco

Per quanto riguarda Windtre la procedura è uguale: chiamare il 159 o recarsi in un negozio. In questo caso la scheda deve essere scaduta da più di un anno. Iliad invece prevede la chiamata al numero 117. In questo caso la riattivazione è possibile entro i 24 mesi dall’ultima ricarica, dopo non ci sarà più niente da fare.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here