Ocean Ark, il nuovo concetto di allevamento sostenibile e tecnologico direttamente a bordo nave

0
423

Nasce Ocean Ark Tech, un’imbarcazione per la pesca a basse emissioni per una pesca sostenibile.

Ocean Ark, una nuova invenzione con emissioni zero – Computermagazine.it

Il tema sostenibilità è ormai il punto focale di ogni argomento. Dalle auto ai vestiti, ogni produttore si impegna a soddisfare i propri clienti mantenendo, però, standard sostenibili. Anche in mare, purtroppo, la pesca intensiva, comporta un sovraffollamento e inquinamento delle acque a causa di mangimi, insetticidi e pesticidi. La risposta a tutto ciò arriva proprio dalla Ocean Ark Tech of Cile, che ha costruito uno yacht (Ocean Ark), dando il via ad un modo di pescare del tutto innovativo.

LEGGI ANCHE: La fusione magnetica come energia eco sostenibile: la svolta dell’Eni che aprirà al futuro energetico del pianeta e che parla italiano

170m di lunghezza e 64m di larghezza

Pensato per la pesca nelle acque oceaniche, Ocean Ark, è dotato di un’intelligenza artificiale con gabbie di rame autopulenti che aiutano a tutelare la salute dei pesci. Raccaro, il fondatore di OATECH e progettista di Ocean Ark, ha commentato così l’importanza di questa nuova invenzione: “Questa tecnologia permette la produzione di pesce più sano e di qualità superiore, a costi inferiori rispetto agli attuali sistemi di acquacoltura offshore, terrestri e costieri. Inoltre, la Ocean Ark può operare vicino ai mercati di consumo asiatici, americani ed europei riducendo in misura notevole le emissioni dovute al trasporto”. Dotato di motori elettrici, che riducono l’impatto ambientale, questo yacht è capace di sprigionare fino a 4000KW di potenza e punta ad una velocità di crociera di 4 nodi. La sua struttura particolare, è pensata anche per resistere alle tempeste con onde fino a 7m di altezza.

Composto da 8 gabbie con reti in rame – Computermagazine.it

LEGGI ANCHE: Avremo infinita energia dallo Spazio grazie a questa tecnologia: sarà la nostra sopravvivenza sostenibile

Quando il progetto prenderà forma

Al momento l’imbarcazione è solo frutto di un progetto in corso d’opera. Non esiste un modello reale, solo alcune raffigurazioni digitali che mostrano la struttura e le funzionalità. Nel progetto in 3D si può notare che ai lati dello yacht sono presenti 8 gabbie con reti in rame per favorire il trasporto dei pesci senza inquinare le acque. Ocean Ark offre un nuovo allevamento nel campo ittico. Si tratta una vera e propria rivoluzione sia per la salute degli esseri marini che del comfort dell’equipaggio. Inoltre, proprio per quanto riguarda l’equipaggio, Ocean Ark può contenere dalle 6 alle 20 persone. A bordo è presente un deposito grande 450 metri quadri per lo stoccaggio del pesce lavorato. Quattro gru elettriche sono state progettate per essere disposte sull’imbarcazione. Insomma, si tratta di una grande opera ingegneristica, in grado anche di salvaguardare le nostre acque.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here