Netflix vuole limitare gli account condivisi:ecco cosa si rischierebbe

8
6256

Netflix sceglie la via più severa, come risoluzione per una piaga che combatte fin dall’inizio. Per gli utenti che hanno deciso di utilizzare gli account condivisi: sta per arrivare una novità che gli farà cambiare idea.

Netflix non ci sta e combatte gli account condivisi – Computermagazine.com

Netflix è una piattaforma che, per 12,99 euro al mese, tende a mostrare  ai propri utenti diversi titoli di qualità. basti pensare al Natale ricco di grandi contenuti e di esclusive per tutti i suoi clienti che è appena passato. La piattaforma streaming ha messo a punto un’offerta per tutti i tipi di richieste, dai più schermi allo schermo doppio, all’ultra HD, ai profili fino al numero massimo di schermi, dagli ultimi episodi de La casa di carta sino al film E’ stata la mano di Dio a firma Paolo Sorrentino. Ma allora, di cosa stiamo parlando?

LEGGI ANCHE>>> Netflix gratis per gli utenti Android: una terribile bufale che mira a tutt’altro

L’impegno di Netflix nell’assicurare a tutti i suoi utenti i contenuti più attesi va di per se a contrastare in contemporanea la piaga degli account condivisi.

Netflix, la battaglia di Natale contro i profili condivisi non avrà pace neanche nel 2022

Già da tempo Netflix ha cominciato a far circolare la voce su una presunta stretta in relazione agli account condivisi, tirando le fila sotto questo punto di vista. Molti utenti che fino a ieri condividevano l’abbonamento con amici e parenti, a tal proposito, stanno avendo problemi nelle loro fasi di login quando cercando di accedere al sito. Questo messaggio d’errore è divenuto oramai molto diffuso: “Se non vivi con il titolare dell’account, ti serve un tuo account per continuare a guardare Netflix. È il tuo account? Ti invieremo un codice di verifica”

Account condivisi, come sconfiggerli – Computermagazine.it

Insomma, Netflix ora, ha scovato quasi tutti coloro che usano un codice di connessione diverso, pur usando lo stesso account netflix. Attraverso questo messaggio, la piattaforma chiede ai suoi utenti un doppio codice per l’accesso al servizio. Al tempo stesso, il servizio si assicura anche un certo limite alle operazioni di login, ergo non sarà possibile immettere lo stesso codice.

LEEGI ANCHE>>> One Piece sbarca su Netflix con una serie dedicata alla piattaforma: ecco il video di presentazione

Le attuali norme commerciali rilasciate dal servizio di streaming  sono molto rigide in tal senso e per nessuna ragione consentono la condivisione del profilo con parenti, amici o altri che non vivono sotto lo stesso tetto. Per esempio: gli utenti possono sì dividere il loro account, ma soltanto con persone del proprio nucleo domestico. Se il vostro ragazzo non vive con voi, allora dovrà farsi un proprio abbonamento. Netflix sta poi pensando di agire contro i trasgressori:  non è escluso il ban definitivo dal servizio a breve.

8 COMMENTS

  1. Quindi, anche se lo condivido con un amico, che non abita con me, ma dividendo le spese, non posso più avere netflix? Un po’ esagerato forse

  2. Non ci sarebbe nemmeno bisogno di condividere l’account con i parenti se il costo dell’abbonamento non fosse così vergognosamente alto: 150€ l’anno contro i 35€ di Prime Video, che sinceramente non ha proprio nulla da invidiare.

  3. Io lo farei anche l’abbonamento individuale, se non mi dovessi accontentare della bassa definizione. Che facessero un abbonamento in 4K a prezzi ragionevoli e nessuno ricorrerebbe alla condivisione…!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here