NASA, rilasciate le prime foto della missione DART, quella per deviare due asteroidi potenzialmente letali

0
163

A due settimane dall’inizio della missione Dart, la Nasa ha rilasciato le prime immagini ufficiali della stessa. Prima di vederle facciamo un passo indietro, e spieghiamo brevemente cosa significhi Dart e quale sia l’obiettivo della missione.

Dart, 4/1/2022 - Computermagazine.it
Dart, 4/1/2022 – Computermagazine.it

Si tratta di una parole acronimo di Double Asteroid Redirection Test, e l’obiettivo, come qualcuno di voi avrà già intuito dal nome, è quello di deviare degli asteroidi ritenuti potenzialmente letali per la nostra Terra. Il lancio era scattato circa due settimane fa dalla Vandenberg Space Force Base in California, Dart, e le foto scattate e rese pubbliche online in queste ore, rappresentano una sorta di pietra miliare della missione stessa, e in generale di tutte le missioni spaziali.

Dart, 4/1/2022 - Computermagazine.it
Dart, 4/1/2022 – Computermagazine.it

MISSIONE DART, ECCO LE PRIME IMMAGINI DI DRACO: CHE SPETTACOLO

POTREBBE INTERESSARTI Dalla NASA il live di DART, la missione per deviare gli asteroidi pericolosi per la Terra

La prima immagine è stata trasmessa da Draco, la telecamere telescopica montata sul “razzo”, lo scorso 7 dicembre; si tratta di uno scatto realizzato a circa 3.6 milioni di chilometri di distanza dal nostro pianeta, circa 11 secondi luce, quindi di un’immagine che astronomicamente parlando è molto vicina. Nel dettaglio la foto mostra diverse stelle cristalline e nitide su uno sfondo nero, ovviamente lo spazio, nei pressi delle costellazioni di Perseo, Ariete e Toro. Il 10 dicembre la fotocamera ha poi catturato un’altra immagine, questa volta riguardante le stelle di Messier 38, a circa 4.200 anni luce di distanza. Il team che sta lavorando alla missione presso il Jet Propulsion Laboratory della Nasa, ha utilizzato questi scatti per stabilire con precisione dove fosse orientato lo strumento, di modo poi da spostare con precisione il velivolo spaziale e puntare Draco verso altri oggetti di possibile interessate, come appunto Messier 38, noto anche come M38 o Starfish Cluster.

POTREBBE INTERESSARTICom’è fatto Dimorphos, l’asteroide che la NASA vuole deviare coi missili?

Queste foto scattate, se a qualcuno potrebbero sembrare insignificanti, il realtà sono alquanto importanti in quanto permettono di effettuare delle misurazioni accurate, soprattutto quando Draco scatterà foto della sua destinazione, ovvero i due asteroidi Didymos e Dimorphos, che dovranno appunto essere deviati dal razzo su cui è alloggiata. Draco, che è l’acronimo di Didymos Reconnaissance e Asteroid Camera for Optical navigation, è una fotocamera ad alta risoluzione ispirata a quella che si trova sulla sonda spaziale New Horizons della Nasa, e che ha fotografato Plutone e Arrokoth, oggetto rinvenuto nella fascia di Kuiper. Ricordiamo che Dart raggiungerà il suo obiettivo solamente fra circa 10 mesi, precisamente il prossimo 26 settembre 2022, quando impatterà contro i due asteroidi, deviandone il loro cammino: la missione funzionerà o sarà un fiasco?

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here