MotoG, la fascia low-cost di Motorola si rinnova: ecco le novità attese

0
660

Motorola ha deciso di migliorare la sua gamma di dispositivi da produrre portando alla luce un nuovo cellulare, il quale farà parte di una serie di smartphone che presto usciranno e avranno modo di essere acquistati da tutti. Ma cosa aggiungerà di nuovo rispetto agli altri cellulari?

MotoG, la fascia low-cost di Motorola si rinnova: ecco le novità attese
Ecco il primo device della serie Moto G22 – Computermagazine.it

Motorola, da sempre, cerca di aggiungere dei dispositivi impressionanti nel mercato della telefonia allo scopo di indurre sia i fan dell’azienda a comprare i suoi prodotti che ad attirare i più curiosi. A volte non è facile riuscirci, soprattutto se in mezzo troviamo alcune compagnie molto importanti e ben conosciute come Apple, Samsung o Xiaomi per esempio.

LEGGI ANCHE: Questo famoso brand di videogames sta pre acquistare la Black Shark per produrre smartphone davvero unici: ecco i dettagli

Tuttavia, la società non si è lasciata intimorire minimamente da questi avversari temibili, e lo possiamo capire dal fatto che abbia voluto presentare una nuova gamma di cellulari a tutti noi. Data questa premessa, quali innovazioni dovremo aspettarci da questi smartphone?

Specifiche del prodotto

MotoG, la fascia low-cost di Motorola si rinnova: ecco le novità attese
I cellulari che verranno proposti saranno fatti appositamente per un mercato low-cost – Computermagazine.it

Il suo obiettivo principale sarebbe quello di rinforzare ulteriormente l’offerta dei telefoni di fascia bassa, rendendoli più accentuati rispetto ad altri cellulari e andando incontro a quel genere di consumatore che non ha un alto badget da spendere per uno smartphone.

Parliamo della serie Moto G22, ossia una gamma di dispositivi a dei prezzi ridotti e che daranno l’opportunità a chiunque di rifarsi. MySmartPrice, a tal proposito, suggerisce che i device avranno una base di gamma basato su SoC MediaTek Helio P35, assieme a 4 GB di RAM e Android 11 come sistema operativo.

Questo SoC a 12 Nm del 2018 utilizza una CPU Octa Core con 4 Cortex-A53 e una GPU PowerVR GR8320, con il supporto a memoria RAM di tipo LPDDR4x e una connettività LTE fino a 300 Mbps in download. Insomma, da quel che si evince possiamo dedurre tranquillamente che siano delle caratteristiche normali, quindi non si tratta di nulla di speciale.

LEGGI ANCHE: OnePlus 10 Pro è ufficiale e si presenta con delle mega fotocamere Hasselblad, chip Snapdragon di 8^ gen, e super display

Ma è anche vero che ciò che abbiamo detto fino ad ora non sia eclatante, però dobbiamo tenere a mente il fatto che siano dei cellulari a basso costo: non potranno mai avere delle prestazioni molto elevate, ragione per la quale non dovremo pretendere di avere così tanto.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here