Dyson entra nel mercato delle tecnologie indossabili con Zone, le cuffie che purificano l’aria

0
367

La nuova trovata di Dyson, le cuffie per combattere l’inquinamento urbano. Dyson Zone hanno un sistema di purificazione a 2 strati capaci di filtrare allergeni e inquinanti.

Dyson Zone, le cuffie che rispettano l’ambiente – Computermagazine.it

Oggi Dyson non è più riconosciuto solo come il produttore dell’aspirapolvere più famoso al mondo. La nota azienda inglese ha saputo farsi strada negli anni ed abbracciare vari rami degli accessori tech. Nell’ultimo progetto Dyson ha mostrato la crescente attenzione nei confronti della sostenibilità e dell’inquinamento. Circa 6 anni fa, i tecnici e programmatori hanno iniziato a lavorare su un progetto che oggi, con grande fierezza, possiamo illustrare. Si tratta delle cuffie Dyson Zone che integrano un sistema di purificazione dell’aria. Jake Dyson, Chief Engineer in Dyson afferma a tal proposito: “Dopo sei anni di sviluppo, siamo entusiasti di garantire aria purificata e audio di alta qualità, ovunque tu sia”.

La ricerca e i prototipi

I primi modelli delle cuffie sono stati sviluppati circa 6 anni fa e, dobbiamo dire che Dyson Zone ne ha fatta di strada. In origine, tali cuffie, avevano un dispositivo simile ad un boccaglio per l’aria pulita con l’aggiunta di un particolare zaino che conteneva il motore e i meccanismi interni per la purificazione dell’aria. Il motore è stato poi, nel corso del tempo, convertito in due compressori (risparmio in termini di dimensioni) e un boccaglio in un’efficace visiera senza contatto diretto con il viso. Oltre alla novità derivante dal flusso di pulizia dell’aria, ovviamente, il sistema nasce per offrire audio di altissima qualità. Dyson Zone sono cuffie over-ear progettate con la tecnologia di cancellazione attiva dei rumori esterni.

I primi prototipi di Dyson Zone – Computermagazine.it

La mission di Dyson

La vera e propria sfida per Dyson è stata di creare un prodotto che sia presente nel mercato dell’azienda per la prima volta. Come già affermato, l’azienda inglese è conosciuta per il settore della purificazione dell’aria, per elettrodomestici ad aspirazione. E’ la prima volta che possiamo contare su un accessorio wearable per quanto riguarda tale marchio. I produttori hanno pensato a creare una forma accattivante e, soprattutto ergonomica. Potremmo dire che tali cuffie somigliano molto ai caschi integrali per motociclisti, dunque comprensive di mascherina tra naso e bocca (con funzione di filtro). Ma non perdiamo di vista la mission dell’azienda che, da sempre, lotta per offrire prodotti che possano contribuire a diminuire le emissioni e l’inquinamento. Jake Dyson in un’intervista afferma: “L’inquinamento dell’aria è un problema globale, ci colpisce nelle nostre case, a scuola, a lavoro e mentre viaggiamo. Dyson Zone purifica l’aria che respiri mentre sei in movimento. A differenza delle mascherine, eroga un flusso di aria purificata senza alcun contatto con il viso, utilizzando filtri ad alte prestazioni e due condotti d’aria miniaturizzati”. 

Prezzo e disponibilità

Di sicuro queste cuffie innovative susciteranno l’attenzione di molti potenziali acquirenti. L’azienda ha anticipato che il prodotto sarà disponibile in un primo momento nel Regno Unito, Stati Uniti e Cina a partire dal prossimo autunno. Il resto d’Europa (Italia compresa), dovrà attendere ancora. Per quanto riguarda il prezzo, Dyson non ha ancora reso nota alcuna notizia. Possiamo solo immaginare che una tecnologia del genere con anni e anni di sperimentazione alle spalle, non sia facilmente accessibile a tutti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here