Nest Hub Max, ora non serve più dire “Hey Google”: basta guardarlo!

0
221

Una novità incredibile che punta dritta a rivoluzionare il modo con cui ci interfacciamo con gli assistenti vocali di Google. Basterà infatti uno sguardo d’intesa con Nest Hub Max per attivare l’assistenza. 

Nest Hub Max, top di gamma assoluto tra gli smart speaker Google - 140422 www.computermagazine.it
Nest Hub Max, top di gamma assoluto tra gli smart speaker Google – 140422 www.computermagazine.it

Quando uno sguardo vale più di mille parole… è proprio il caso di dirlo! Nest Hub Max è pronto a ricevere un aggiornamento che permetterà agli utenti di attivare l’assistente vocale di Google – Google Assistant – semplicemente… guardando il dispositivo. Una funzione incredibile che punta dritta a rendere ancor più accessibile, immediato e semplice nel suo utilizzo il top di gamma tra gli accessori smart di big G.

Ma andiamo con ordine: cos’è Nest Hub Max? Si tratta del dispositivo di controllo e gestione della smart home di Google per eccellenza. Dotato di display, a differenza degli smart speaker, quest’ultimo è in grado di mostrare informazioni, video e quant’altro e, ovviamente, essere comandato tramite la nostra voce. Con questa novità basterà quindi guardare dritti nella direzione dei dispositivo e il gioco è fatto.

Da “Hey Google” a “Guarda e parla”: ecco come funziona l’attivazione di Nest Hub Max

"Guarda e parla", la nuova funzione di Google Assistant - 140422 www.computermagazine.it
“Guarda e parla”, la nuova funzione di Google Assistant – 140422 www.computermagazine.it

Non servirà più dire “Ok Google” o “Hey Google”, frasi che storicamente attivano l’assistenza vocale e video dei prodotti di Big G. 9to5Google ha infatti scovato dentro all’ultima beta dell’app Google, la versione 13.14, una descrizione precisa di questa funzione. “Guarda e parla“, grazie alla quale basterà guardare il Nest Hub Max da una distanza massima di un metro e mezzo e parlare con l’assistente Google.

Voice Match e Face Match lavoreranno in simultanea, in modo che Nest Hub Max riconosca l’utente precisamente e non chiunque lo guarderà anche di sfuggita. Ovviamente è una funzione che lavora sfruttando anche la fotocamera, di cui Nest Hub Max è dotato – a differenza dei suoi fratelli minori. Particolare attenzione è stata posta anche per quanto riguarda l’annosa questione privacy. Nessun dato raccolto dalla fotocamera viene archiviato nel dispositivo, ne in alcun cloud di proprietà di Google.

Purtroppo in Italia, almeno per il momento, non c’è la possibilità di acquistare Nest Hub Max. In alternativa esistono gli ottimi prodotti di Amazon con a bordo la sua assistente vocale Alexa, attualmente in sconto grazie alle Offerte di Primavera:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here