Netflix in calo: sempre meno abbonamenti a causa del divieto sulla condivisione

0
724

Netflix sta perdendo abbonati per la prima volta da diversi anni. Il motivo? I nuovi divieti sulla condivisione degli account, nonché una concorrenza sempre più agguerrita che passa non solo dall’ottimo servizio di Amazon Prime Video, ma anche da Disney+ e tanti altri.

Netflix perde abbonati: ecco perché - 200422 www.computermagazine.it
Netflix perde abbonati: ecco perché – 200422 www.computermagazine.it

L’ultimo trimestre, per Netflix, è di quelli che andrebbero cancellati direttamente dal calendario. Sono oltre 200 mila gli abbonati che hanno deciso di disdire la propria sottoscrizione con il servizio di streaming statunitense, facendo segnare a quest’ultimo, per la prima volta, un netto calo da diversi anni. Il 2022 sarà un vero e proprio incubo per l’azienda, che prevede di perdere altre diverse centinaia di migliaia di abbonati entro la fine di quest’anno solare.

La colpa di questo decremento è, secondo Netflix, da attribuire all’ottima concorrenza ed alla condizione degli account personali al di fuori dei propri nuclei familiari: “Il gran numero di famiglie che condividono account, combinato con la concorrenza, sta creando venti contrari alla crescita dei ricavi. La grande spinta del Covid allo streaming ha recentemente oscurato il quadro” è quanto affermato dall’azienda stessa.

POTREBBE INTERESSARTI –> Netflix, cos’è questo nuovo pulsante?

Netflix: 220 milioni di abbonati totali, ma altri 100 milioni sarebbero “nascosti”

Netflix perde abbonati: ecco perché - 200422 www.computermagazine.it
Netflix perde abbonati: ecco perché – 200422 www.computermagazine.it

Netflix può comunque contare su uno zoccolo duro di oltre 220 milioni di abbonati paganti, ma attenzione, perché non tutto è oro ciò che luccica. La stessa azienda stima infatti che il servizio venga condiviso da altre 100 milioni di case. 30 milioni nei soli Stati Uniti e in Canada. Inoltre, la sospensione del servizio in Russia – dopo l’invasione dell’Ucraina – avrebbe fatto perdere ulteriori 700 mila abbonati.

POTREBBE INTERESSARTI –> “Bang Bang Baby”, ecco la nuova serie italiana di Amazon Prime Video: il trailer

Ad aumentare sono tuttavia i ricavi, che vedono un +10% nel primo trimestre del 2022, facendo segnare la cifra monstre di 7,87 miliardi di dollari. Una cifra che, seppur enorme, è al di sotto di quelle che erano le previsioni iniziali di analisti ed esperti del settore. Con un utile trimestrale che si attesta a “soli” 1,6 miliardi di dollari ed in netto calo con quello registrato nel 2021 – che aveva toccato quota 1,71 miliardi di dollari.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here