Apple sta copiando Microsoft? Un nuovo brevetto per un dispositivo 2-in-1 molto simile al Surface Pro

0
186

E’ mai possibile che Apple si riduca a “copiare” i brevetti di altre aziende per i suoi dispositivi? C’è chi pensa che la cosa non sia del tutto inverosimile, soprattutto in base all’ultimo brevetto rilasciato ad Apple dall’Ufficio Brevetti statunitense per un dispositivo innovativo.

Apple 20220505 cmag
Apple – Adobe Stock

Innovativo sì, ma anche a quanto pare molto simile a qualcosa di già inventato prima: il Surface Pro di Microsoft, un prodotto in passato denigrato da Tim Cook che oggi invece sembrerebbe essere di interesse dell’azienda di Cupertino.

Insomma secondo indiscrezioni, secondo quanto riporta il sito Parently Apple, Tim Cook e il suo Team avrebbero iniziato a lavorare su dei prodotti molto simili ai Surface Book e Surface Pro di Apple. Prodotti che dovrebbero permettere l’installazione di alcuni componenti a un elemento centrale che è molto simile a un iPad.

Apple, a cosa stai lavorando realmente?

Microsoft 20220505 cmag
Microsoft – Adobe Stock

A quanto si capisce dalle indiscrezioni trapelate sui nuovi progetti Apple, sembra dunque che la Mela stia lavorando a una specie di tablet ibrido in grado di diventare qualcosa di diverso in base alle esigenze dell’utente. Un lavoro che tendenzialmente tutte le aziende tecnologiche fanno abitualmente, e che sicuramente Apple sarà in grado di fare al meglio a sua volta.

LEGGI ANCHE >>> Nintendo Switch Sports: la protesta in corso farà rimuovere diversi utenti

La porzione di base può comprendere una tastiera avente una serie di tasti elettromeccanici. Il meccanismo di accoppiamento può essere posizionato lungo un lato della tastiera e può essere configurato per accoppiare in modo girevole la porzione di base al dispositivo di elaborazione tablet, avente un display touch naturalmente.

LEGGI ANCHE >>> Apple AirTag e la lotta agli stalker: ora cambia tutto, ecco l’ultima novità sonora

Certo si tratterebbe di un cambio di rotta quantomai importante da parte di Tim Cook, il quale ha sempre parlato in maniera scettica dei prodotti di questo genere, in particolare dei PC 2 in 1 con Windows 8, a proposito dei quali ha dichiarato: “Tutto può essere forzato a stare insieme, ma questo genera prodotti che richiedono compromessi e il rischio è che il risultato finale non piaccia a nessuno. Puoi unire un frigorifero e un tostapane, ad esempio, ma è probabile che poi non ci sia un solo cliente disposto a comprarlo”.

Apple comunque ha parecchie cose a cui pensare, oltre che al device 2 in 1. Da Cupertino è arrivato infatti il deposito di un nuovo brevetto per collegare due tablet e crearne quindi uno solo che abbia però due schermi. E ci sarebbe anche un progetto di un device portatile con schermo pieghevole, una sorta di mix tra un iPad e un Mac Book. Il tutto in attesa dell’iPhone pieghevole, l’araba fenice di Apple.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here