La Mini sta preparando una versione Pokémon dell’auto: sarà il nuovo must have per gli appassionati e non?

0
231

Sarà perché è l’onda lunga del recente Mondiale di Pokémon a Londra. Sarà perché quegli animaletti di nuova generazione oramai fanno parte della nostra vita quotidiana. Sarà. Ma la Mini vuole dedicare a Pikachu e compagnia una versione delle proprie auto.

Mini Aceman Pokemon 20220824 cmag
Mini Aceman Pokemon – Computermagazine.it

La una casa automobilistica inglese (anche se la sede centrale è in Germania, a Monaco di Baviera per la precisione), filiale del gruppo tedesco BMW dal 1994, specializzata in super-utilitarie, ha collaborato con Pokémon per sviluppare una concept car a tema Pikachu che sia, opportunamente, completamente elettrica.

Mini, il concept Aceman

mondiali pokemon 20220824 cmag
Pikachu “sigla” la prossima Mini Aceman – Computermagazine.it

La nota casa automobilistica ha mostrato l’auto durante l’evento dal vivo della serata di apertura della Gamescom, guarda caso in Germania, a Colonia, che consente di collegare la tua console di gioco e proiettare il tuo gameplay dalla parte anteriore del veicolo.

Mini ha utilizzato il suo concept Aceman per questa collaborazione, che aveva precedentemente rivelato a luglio, confermando tutte le indiscrezioni. Con la “modalità Pokémon” installata su questa particolare auto, Pikachu assume il controllo del display principale del veicolo quando il veicolo è acceso, mentre i fulmini digitali viaggiano sull’intero cruscotto!

Ma la parte più interessante di questo concept, come sottolinea anche l’autorevole The Verge, è che un guidatore può effettivamente collegare la sua console di gioco e quindi utilizzare il proiettore esterno del veicolo per visualizzare il gameplay, su qualsiasi superficie parcheggiata di fronte alla tua auto. Ovviamente, dovrebbe essere abbastanza scuro perché funzioni, e si dovrebbe trovare una superficie piana in modo che la proiezione non sembri deformata.

Mini, per il momento, non ha offerto alcuna informazione su quale tipo di console di gioco sarebbe supportata dall’auto o su come l’aggiunta di controller potrebbe funzionare. Dopotutto è solo un concept, che stuzzica tantissimo player incalliti, ma anche appassionati di una macchina che ha scritto pagine di storia italiana, passando da moda a cult e restando sulla breccia nel corso degli anni. Sarebbe comunque piuttosto impressionante se Mini riuscisse effettivamente a includere questa funzionalità in uno dei suoi veicoli futuri.

Sebbene la sede centrale sia a Monaco di Baviera, l’odierna gamma delle vetture inglesi viene prodotta ancora in Gran Bretagna, negli stabilimenti di Oxford. Con le eccezioni delle Mini Countryman e Paceman, assemblate da Magna Steyr, in Austria. Chissà dove verrà prodotta la Mini Pokémon, aspettare per credere.

FONTE

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here