Due sviluppatori puntano il dito contro Apple, il colosso spierebbe gli utenti su ogni “tap”

0
121

Abbiamo mai avuto la sensazione che qualcuno ci stesse spiando? Forse è stato possibile quando utilizzavamo un dispositivo di Apple, oppure nel momento in cui facevamo uso dei suoi servizi. Ma da chi parte la segnalazione ufficiale, e quale sarebbe l’obiettivo di colui o coloro che hanno mosso questa campagna?

Due sviluppatori puntano il dito contro Apple, il colosso spierebbe gli utenti su ogni "tap"
Apple è attualmente sotto “indagine” da parte di questi sviluppatori – Computermagazine.it

La Mela ci ha sempre mentito?

Tutte le compagnie big tech non fanno altro che ripeterci le stesse parole: possiamo fidarci tranquillamente di loro e delle attività che propongono. Anche Tim Cook lo ha detto affermando che la privacy per Apple è sacra, e che non si azzarderebbe mai a violarla né ora né mai. D’altronde la compagnia si è sempre impegnata per rendere contenti i propri utenti, come è giusto che sia a conti fatti.

Ma qualcuno non se l’è bevuta ed ha indagato più a fondo, come hanno fatto due sviluppatori ad esempio. Loro hanno pubblicato sul web uno studio in cui affermano che Apple traccerebbe tutti i tap effettuati dagli utenti sull’App Store, andando contro tutto quello che ci hanno sempre detto. Ma di che parla questa ricerca?

Le accuse sembrano essere fondate, ma non si sa l’obiettivo di Apple

Due sviluppatori puntano il dito contro Apple, il colosso spierebbe gli utenti su ogni "tap"
Che ci stiano dicendo la verità? – Computermagazine.it

Sono state messe a nudo degli elementi sul posizionamento strategico degli annunci dell’App Store di iOS. In particolar modo hanno rivelato che il sistema operativo invierebbe ad Apple un registro dettagliato di come gli utenti interagiscono con l’App Store, e oltretutto c’è anche un video dove ne parlano.

Il filmato, pubblicato sull’account ufficiale Twitter di Mysk, ci mostra che il set di dati inviato in tempo reale a Cupertino tramite file JSON include pure dettagli sui tap effettuati dagli utenti sullo schermo. E secondo il duo Apple avrebbe iniziato a monitorare le azioni degli utenti in App Store da maggio 2021, cioè da quando ha lanciato in via ufficiale iOS 14.6.

Gli sviluppatori non sono stati in grado di dire con certezza a che cosa mirasse la società, tanto meno quali potrebbero essere i suoi scopi, però pare che siano arrivati ad un’altra conclusione: leggete bene quello che abbiamo intenzione di dirvi.

Mysk ci riferisce che le informazioni verrebbero mandate alla Mela anche quando gli annunci personalizzati vengono disattivati, seppur non si conosca il motivo. Che sia tutto vero? Attualmente Apple non si è esposta in merito, anche se pensiamo che possa farlo per smentire le parole di questi sviluppatori anonimi.

🔴 Fonte: www.everyeye.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here