Facebook in guerra contro Apple “Vuole rendere internet a pagamento”

0
124

Facebook in guerra contro Apple. La sfida dei colossi ha preso il volo nelle ultime ore. L’azienda di Zuckerberg accusa la mela morsicata dopo le nuove linee guida sulla privacy dell’App Store.

Due colossi senza eguali: Facebook ed Apple sono attualmente in combutta. Il motivo? Le nuove linee guida sulla privacy dell’App Store, condivise da Apple all’inizio del 2020 che coinvolgeranno tutti gli sviluppatori e i consumatori. Ad accusare Apple è sceso in campo niente meno che Facebook. Il noto social network, proprietario di Instagram, WhatsApp e Oculus, ha parlato alle pagine dei giornali americani.

L’oggetto dell’accusa della compagnia di Zuckerberg ha, al centro, la volontà, da parte di Apple, di rendere secondo Facebook “Internet meno libero“. Una limitazione in virtù delle nuove linee guida che saranno chiamati a seguire gli sviluppatori d’ora in avanti su App Store.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Il soldato americano ritrova i tre bambini salvati in guerra grazie a Facebook

Apple risponde a Facebook: “Gli utenti devono sapere quali dati vengono raccolti”

Facebook in guerra contro Apple
Mark Zuckerberg, fondatore di Facebook (by Adobe Stock)

Non è tardata ad arrivare la risposta di Apple, che attraverso un comunicato apparso su 9to5Mac ha voluto chiarire la sua posizione. Secondo l’azienda di Cupertino gli utenti avranno comunque la possibilità di essere o non essere tracciati. Si è messo inoltre il punto esclamativo sulla questione etica dettata dalla libertà di sapere quali dati raccolgono le app di terze parti.

Insomma due temi caldissimi che coinvolgono da sempre Apple e Facebook. La mela morsicata, dal canto suo, conferma “Non richiederemo a Facebook di modificare l’approccio al monitoraggio dei suoi utenti“, al contempo sottolineando quanto il social network dovrebbe essere più trasparente con i suoi iscritti in tal senso.

Una risposta che, a quanto pare, si è rivelata benzina sul fuoco. Facebook è pronta a controbattere alle accuse velate di Apple. Come riportato da 9to5Mac, l’editore di BuzzFeed John Paczkowski è entrato in possesso di una bozza del comunicato di risposta da parte di Facebook ad Apple.

Apple lancerà un aggiornamento software forzato, che cambierà per sempre internet in peggio“, ha affermato l’editore, con conseguenti danni per le piccole imprese legati alle nuove regole dell’App Store. Un cambiamento che, a quanto pare, potrebbe cambiare le carte in tavola limitando la pubblicazione di annunci personalizzati.

Una limitazione che si tradurrà in abbonamenti e acquisti in app rendendo, a conti fatti, internet meno libero e “a pagamento”. Oltre al danno che verrà arrecato ai fruitori dei servizi, questo cambiamento potrebbe rivelarsi definitivamente devastante per le piccole imprese che si affacciano per la prima volta al mondo delle app.

LEGGI ANCHE –> Lorenzo Insigne “terrone” su Siri: clamoroso scivolone di Apple

Attualmente non vi è certezza che questa risposta arrivi da Facebook. La guerra tra i due colossi di internet è più accesa che mai e, nelle prossime ore, scopriremo se verrà placata o meno.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here