Le date dello switch off del digitale terrestre, regione per regione

0
1690

Mancano sempre meno giorni per l’inizio dello switch off del digitale terrestre, che dal 2021 inizierà la migrazione verso il nuovo sistema. Per questo è stata pubblicata la data del passaggio, regione per regione.

Digitale Terrestre (Adobe Stock)
Digitale Terrestre (Adobe Stock)

Ricordiamo il motivo per cui avverrà questo passaggio: l’assegnazione delle frequenze del 5G. Il nuovo sistema di trasmissione dei dati mobili infatti viaggia sull’attuale segnale televisivo – e questo già spegnerebbe i timori per la salute – e per questo tutti i canali migreranno ai nuovo DVB-T2.

Per i telespettatori questo comporterà alcuni cambiamenti. Per chi ha già un televisore compatibile – per la verifica basta accedere al canale 500, se appare un segnale significa che non ci sarà alcun problema – basterà effettuare una nuova sintonizzazione verso i MUX verso cui si stanno spostando tutti i canali televisivi.

Viceversa, per chi dovesse avere apparecchi vecchi, ci sarà un ventaglio di scelte: quella più facile è acquistare una nuova tv, magari approfittando del bonus di stato, altrimenti per limitare le spese è possibile prendere un decoder di nuova generazione, anche questo possibilmente con i 50 euro messi a diposizione dal governo per il 2021.

Per il nuovo digitale si parte dal 2021: l’Italia divisa in quattro aree

Digitale Terrestre (Adobe Stock)
Digitale Terrestre (Adobe Stock)

Non tutto il territorio italiano partirà contemporaneamente. Il paese è stato infatti suddiviso in 4 aree, che effettueranno il passaggio in momenti diversi.

POTREBBE INTERESSARTI –> Apple acquista Metro Goldwin Mayer? Ecco i piani della Mela…

Le prime ad effettuare la migrazione verso il DVB-T2 saranno le aree 1 e 3, in cui il vecchio segnale sarà spento tra il 1 settembre e il 31 dicembre. In particolare le regioni interessate sono queste: Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Piemonte, Province autonome di Trento e Bolzano, Veneto e Valle d’Aosta.

POTREBBE INTERESSARTI –> Ecco l’idea di Huawei per riparare facilmente i vetri degli smartphone

L’area 2 comprende Liguria, Toscana, Umbria, Lazio, Campania e Sardegna e qui il segnale sarà spento tra il 1 gennaio 2022 e il 31 marzo 2022. Infine nell’area 4 sono incluse Marche, Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia. In queste regioni il transfer sarà completato tra l’1 aprile 202 e il 20 giugno 2022.

 

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here