L’app ‘Canale di Suez’: posiziona dove vuoi la Ever Given

0
278

La vicenda con protagonista la gigantesca portacontainer Ever Given della compagnia Evergreen, bloccata per giorni nel Canale di Suez, è divenuta un’applicazione, una sorta di videogioco. L’appassionato di mappe Garret Dash Nelson ha infatti realizzato l’applicazione web dal titolo Ever Given Ever Ywhere che consente di posizionare l’imbarcazione che ha paralizzato metà traffico marittimo mondiale ovunque si vuole.

L'app per "giocare" con l'Ever Given
L’app per “giocare” con l’Ever Given: posizionatela dove volete

Qualcuno vuole lasciare la Ever Given nel fiume Hudson? Si può fare, qualcun’altro invece vuole posizionarla nel Po o nel Lago di Como? Perchè non provarci. Lo scopo è appunto quello di posizionare la nave mastodontica nei posti più impensabili e incastrarla di modo da bloccare il traffico. La particolarità è che la nave si può anche modificare, quindi rimpicciolire o ingrandire, a seconda che si voglia inserire la stessa in una piccola piscina o eventualmente nell’intero oceano pacifico. Ever Given Ever Ywhere è senza dubbio una trovata geniale ma non è di facile utilizzo in quanto non è possibile digitare un indirizzo specifico, di conseguenza bisogna muoversi manualmente sulla mappa per cercare il posto migliore dove posizionare la portacontainer.

L’APP CANALE DI SUEZ PER SPOSTARE LA EVER GIVEN: INTANTO LA NAVE…

POTREBBE INTERESSARTICanale di Suez, una manovra a forma di genitali maschili: sui social è virale

Bisogna quindi essere molto avvezzi con le mappe e soprattutto con la geografia per provare a posizionare la Ever Given nei posti più disparati, altrimenti il lavoro potrebbe risultare frustrante. Intanto giungono buone notizie dal Canale di Suez, dove l’imbarcazione è ormai prossima ad essere sbloccata. Dopo giorni di operazioni senza sosta, l’imbarcazione lunga come quattro campi da calcio e larga circa 60 metri, ha iniziato a galleggiare, di conseguenza è stata spostata per far riprendere il traffico via acqua da quello stretto istmo che collega il Mar Rosso al Mar Mediterraneo, quindi fondamentale per gli scambi internazionali.

POTREBBE INTERESSARTICanale di Suez bloccato da gigantesca portacontainer che trasporta pecore – VIDEO

A confermare le buone notizie è stato il tenente generale Osama Rabei, capo dell’Autorità del Canale di Suez, e successivamente il sito di tracciamento navi Vasselfinder ha cambiato lo status della Ever Given in “under way”, ovvero, in movimento. La nave era bloccata da quasi una settimana, precisamente dallo scorso martedì, ostruendo in diagonale la larghezza del Canale di Suez, circa 300 metri, lungo in totale 190 chilometri e in grado di gestire il 10% del commercio marittimo internazionale: in totale si sono bloccate circa 400 navi alle due estremità dei canali.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here