Madiaworld Smart apre in Italia e porta lo “scaffale infinito”, una fantastica novità

0
353

I nuovi negozi della catena MediaWorld Smart sono stati inaugurati a Roma e Torino: vi raccontiamo tutto quello che c’è da sapere.

Mediaworld Smart cambierà il nostro modo di fare la spesa (by Adobestock)

Sono appena stati inaugurati a Roma e Torino i nuovi punti vendita della catena MediaWorld Smart, i cosiddetti negozi “densi” ricchissimi di prodotti che presentano la fantastica novità dello “scaffale infinito”. Si tratta di esercizi commerciali a metà strada tra il punto ritiro ed il caro vecchio negozietto di prossimità, dotati di un assortitissimo allestimento sia di oggetti da comprare che di personale per l’assistenza clienti.

Entrambi sono stati “battezzati” in contemporanea nell’ambito delle celebrazioni per i trent’anni di presenza sul nostro territorio di Mediaworld, la catena di distribuzione elettronica tutta italiana che però fa riferimento al gruppo internazionale MediaMarktSaturn Retail Group. Lo scorso anno era già stato aperto un Tech Village a Milano, quindi un punto smart a Varese e di seguito un altro rifornitissimo store a Salerno in Corso Vittorio Emanuele.

Adesso è la volta di quelli a Torino nella centralissima piazza Castello e di quello nel quartiere Tuscolano nella zona est della capitale. Mediaworld è convinto della bontà del progetto “smart”, tanto da apportare l’assoluta ed intrigante novità dello “scaffale infinito”.

Mediaworld Smart Italia: perché si tratta di una novità altamente rivoluzionaria

Smart Mediaworld
Gli scaffali di Mediaworld Smart sono sia fisici che virtuali (by Adobestock)

Un negozio fisico dove si può acquistare sia quello che c’è in esposizione ma anche in magazzino tramite canale online oppure dal vivo: questo il concetto che sta alla base dello “scaffale infinito”, uno schermo touch dal quale con il supporto di un addetto (e nel massimo rispetto della privacy) il cliente può acquistare tutto ciò che preferisce.

FORSE TI INTERESSA ANCHE>>> Mediaworld, shopping online: sconti nel fine settimana

Qualcosa insomma di mai visto sino ad ora, ancor più incredibile se si considera che i punti smart sono notevolmente più piccoli rispetto a quelli convenzionali (quello di Torino ad esempio misura 400 mq contro i 1.500-2.000 dei normali megastore). All’interno si trovano esposte tutte le tipologie di prodotti, inoltre è presente l’assistenza ai clienti e un magazzino dedicato alla consegna pick-up, dato che naturalmente qualunque cosa una volta ordinata si può ritirare in sede ma anche ricevere comodamente a casa.

LEGGI ANCHE QUI–> Banda ultra larga, “caso bonus”: Aires, Ancra e Mediaworld vincono in appello

Per finire c’è anche una vasta area post vendita per le riparazioni immediate di smartphone ed altri dispositivi hi-tech ma adibito anche a merci di diversa tipologia. Lo “scaffale infinito” fornisce ai clienti un catalogo virtuale pressoché illimitato, non resta che provare.

 

 

 

 

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here